Remer, esordio in campionato a Matera Comark al palasport con la Sangiorgese

Remer, esordio in campionato a Matera
Comark al palasport con la Sangiorgese

Basket bergamasco. Ore 18 di domenica 4 ottobre: Remer Treviglio e Comark Bergamo a canestro. Per la Remer (A2) è l’esordio in campionato. Per la Comark (serie B) invece, si tratta del secondo turno dopo il convincente blitz d’ inizio settimana a Desio.

Il calendario spedisce il team di coach Adriano Vertemati al Palasassi di Matera. Qui, ad attenderlo, c’è una squadra di medio spessore tecnico il cui valore aggiunto è rappresentato dall’appassionato e focoso pubblico (capienza dell’arena sui 2 mila).

Pedine più rappresentative l’ex Guarino, esperto regista applaudito anni fa al PalaFacchetti per il temperamento e le invenzioni in fase offensive e la coppia di stranieri Okoye (ala americana), e l’inglese Hamilton.

Alla Remer il compito di sbancare il parquet avversario per partir subito al meglio nella seconda categoria nazionale. «Anche questa volta – dice l’ormai storico general manager Euclide Insogna– cercheremo di stupire, in particolare, gli addetti ai lavori. L’obiettivo è di ricalcare lo strepitoso copione recitato nella passata stagione a cominciare dalla conquista dei playoff. L’organico, del resto, ci fornisce buone garanzie. Ci penserà, come in precedenza, coach Adriano Vertemati a oliare la squadra al top». A Matera la Remer si schiererà con Rossi, Marino, Kyzlnik, Sorokas, Tambone, Chillo, Spatti, Savoldelli, Ferri e Veronesi.

La Remer al completo

La Remer al completo

Alla Comark il compito, contro i milanesi della Sangiorgese, di confermare la buona prova di lunedì a Desio. La sfida si disputerà al palasport di piazzale Tiraboschi vista la mancata disponibilità dell’«Italcementi» per lavori in corso.

È il caso di dire che non tutto il male viene per nuocere. Scenario storico quello che si toccherà con mano nell’ inedito impianto destinato a ripresentarsi in qualche altra occasione a partire dalla domenica successiva contro il Mortara. A dare la carica ai giocatori e ai tifosi è il nuovo direttore Marcello Filattiera: «Inutile nasconderci: il progetto della società è ambizioso per cui ogni gara sarà per l’allenatore Cece Ciocca e i ragazzi una costante ricerca del risultato. Diamo enorme importanza, poi, al contributo dei supporter che dagli spalti dovranno puntualmente rappresentare il sesto giocatore». Gli avversari arrivano da noi con il biglietto da visita che parla di meritata vittoria, in casa, contro il Mortara per 73-62.


© RIPRODUZIONE RISERVATA