Remer, ko nel trofeo Lombardia
Comark, ok contro Urania

L’ ennesima amichevole pre campionato sorride questa volta alla Comark mentre fa chinare il capo alla Remer. Ma attenzione: il team cittadino ha avuto la meglio sull’ Urania Milano (70-58) avversaria di media portata di serie B; i trevigliesi, invece, si sono arresi al Piacenza (69-77) di pari categoria.

Remer, ko nel trofeo Lombardia Comark, ok contro Urania

Entrambe le sfide hanno, comunque, detto senza mezzi termini che i rispettivi coach (da una parte Adriano Vertemati, dall’ altra Cece Ciocca) dovranno lavorare parecchio in avvicinamento al nuovo campionato. Non è voler creare allarmismo ma al tempo stesso guai a dar vita a improponibili illusioni qualora la musica non dovesse cambiare in fretta. In casa Comark, ad esempio, stando a quello che si è visto sin qui tolti il pivottone vecchia maniera Bergstedt il collaudato Cazzolato e l’ estroso Mascherpa gli altri neo acquisti non stanno rendendo un granchè. L’auspicio è che tutti siano alla ricerca della miglior condizione. Sulla partita disputata sabato nel milanese la Comark è stata sotto nel punteggio sino all’ intervallo lungo. Dopodichè in virtù di un discreto assetto difensivo ha collezionato un sufficiente scarto per portare a casa l’ annunciata vittoria. Attenuante doverosa in ogni caso il perdurare dell’ assenza del dominicano Solano, atteso a Bergamo tra un paio di giorni.

Parlando della sconfitta della Remer (la seconda di fila nel giro di 24 ore nel trofeo Lombardia, di Desio) hanno giostrato discretamente gli inossidabili Marino e Rossi seguiti a strappi da Douvier e Cesana. Sempre sottotono “torre” Borra ma sulla cui potenzialità c’è da stare oltremodo tranquilli.

© RIPRODUZIONE RISERVATA