Remer, nuova batosta in trasferta Il Siena non sbaglia (95-68)

Remer, nuova batosta in trasferta
Il Siena non sbaglia (95-68)

In trasferta la Remer sperpera quanto lodevolmente racimolato sin qui al PalaFacchetti. Così si è ripetuto a Siena dove i trevigliesi hanno subito un’altra batosta (95-68 il finale).

Bloccati i cecchini Woskuil (4 punti nei 6’ sul parquet) e Marino (7 punti in 35’) per i toscani è stato come andare a nozze. Dall’inizio alla fine Siena sempre avanti obbligando gli avversari ad affannosi tentativo di rimonta. Peccato perché di questo passo lasciare alle spalle la zona rossa diventa ancor più problematico. I parziali per rendersi conto effettivamente del film della gara: 23-20 (10’) 55-40 (20’) 74-55 (30). Sotto accusa sia il reparto difensivo sia in avanti. I piani gara predisposti da coach Adriano Vertemati devono essere stai disattesi. Certo va pure detto che il quintetto toscano è sembrato in serata di gran vena. L’ex e mai rimpianto abbastanza Kyzlink ha svettato con 20 punti totalizzati e 5 rimbalzi. Chi salvare della Remer? Con un pizzico di generosità i soli capitan Rossi (11) e l’ormai conclamato Pecchia (13). Da evidenziare, naturalmente, con disappunto, che i citati Rossi e Pecchia sono risultati gli univi remrini a terminare la partita in doppia cifra. Nella città del Palio è mancato pure quell’animus pugnandi in assenza del quale è assai difficile per chiunque vincere in trasferta. Diventa, pertanto un rigoroso obbligo tornare al successo nella prossima gara di domenica, tra le mura amiche, contro la penultima Virtus Roma. In caso contrario, quando mancano soltanto cinque turni alla conclusione della regular season tutto diventerebbe alquanto rischioso. Per frtuna che il caledario dà appuntamento al PalaFacchetti!


© RIPRODUZIONE RISERVATA