Remer, Sorokas colpaccio di mercato È il secondo straniero con Kyzlink

Remer, Sorokas colpaccio di mercato
È il secondo straniero con Kyzlink

È Paulius Sorokas, 23 anni, lituano, il secondo straniero della Remer dopo il rinnovo del contratto a Kyzlink nei giorni scorsi.

Si tratta di uno dei tanti «colpacci» di mercato compiuto in sordina dal generale manager Euclide Insogna che lo ha strappato con abilità strategica ai club concorrenti. Ala di due metri, nella passata stagione sportiva ha militato nel Piacenza (medesima categoria della Remer) evidenziando doti realizzative e qualità agonistiche.

«È il giocatore che fa proprio per la mia squadra - sono le parole di coach Adriano Vertemati -, visto che oltre alle capacità in fase terminale sa dare un buon apporto pure in difesa. Anche caratterialmente viene descritto in maniera molto positiva. Insomma, meglio di così non avrei potuto pretendere».

Con l’innesto di Sorokas, al team del presidente Gianfranco Testa manca all’appello una sola pedina. A patto, naturalmente, che rimanga il richiesto Carnovali e che Jesi non si ripigli Gaspardo, reduce da un campionato entusiasmante. Facciamo la conta. Rossi, Marino, Turel, Kyzlink, Carnovali, Tambone e Sorokas. Agli otto aggiungiamo la X (in arrivo tra poco) e l’ingresso nella formazione titolare di un paio di baby (uno dei due il diciassettenne bergamasco doc Savoldelli).

Un organico che, sulla carta, promette più che bene. «La nostra politica di sempre - precisa Insogna - è quella di offrire ai tifosi una squadra in grado di disputare un torneo più che dignitoso con gli occhi rigorosamente vigili sul bilancio economico e al tempo stesso sulla valorizzazione dei giovani dello specifico settore. Una linea che ha premiato eccome nel corso della mia presenza ventennale a Treviglio». Alzi la mano chi è di parere contrario.

Arturo Zambaldo


© RIPRODUZIONE RISERVATA