Remer, troppo forte Treviso nella prima semifinale dei playoff

Remer, troppo forte Treviso
nella prima semifinale dei playoff

Esce ridimensionata Treviglio dalla trasferta di Treviso in gara 1 della semifinale playoff per la promozione alla serie A. Troppo forte Treviso per una Remer alla quale, comunque, non sono mancati determinazione e voglia di onorare al meglio l’impari contesa.

L’allenatore Adriano Vertemati le ha tentate tutte dalla panchina per porre freno agli avversari senza però ottenere sostanziali risultati.Si torna a giocare già martedì di nuovo sul parquet di Treviso.

Col vento in poppa Treviso sin dal pronti e via tanto da piazzare un eloquente 11-2 dopo soli 4 minuti. Treviglio, a quel punto, carica il proprio attacco e grazie a una tripla di Caroti e un gioco da 3 di Borra riesce quanto meno a mantenere il passivo in termini decorosi (22-13 al 10’). Più o meno sul medesimo copione scorre la seconda frazione: sempre i locali a dettar legge mentre i bergamaschi faticano a reggere in difesa e a macinare canestri. All’intervallo lungo il parziale è di 40-26, uno scarto già significativo. E, infatti, al rientro dagli spogliatoi la musica non cambia affatto: Treviso a metà dl tempo piazza un 52-26 mozzafiato. Ma la Remer non si dà per vinta approfittando di un calo di tensione dei locali. Sicché con pazienza capitan Pecchia e soci guadagna terreno andando all’ultimo tempo con un più dignitoso -16 (57-41) con l’ex Chillo scatenato. Monologo trevigiano pure nei 10’ finali: al suono della sirena il risultato di 75-56 è eloquente.


© RIPRODUZIONE RISERVATA