Venerdì 28 Settembre 2007

Scherma: Leali e Rivolta nella squadra azzurra

Comincia nel migliore dei modi la stagione agonistica della Bergamasca Scherma Creberg. Mentre gli azzurri sono impegnati nel campionato del mondo a San Pietroburgo, gli azzurrini Under 20 si preparano a disputare la Coppa del Mondo in programma il 14 ottobre a Bratislava. Nella squadra azzurra sono stati convocati addirittura due spadisti della Bergamasca Scherma Creberg: Leorenzo Leali e Samuele Rivolta. In Slovacchia ci sarà anche un’altra spadista bergamasca, Elisa Albini, convocata nella nazionale della Gran Bretagna.

È un gran momento, dunque, per la società presiduta da Marco Leali (nella foto a sinistra Lorenzo Leali) e seguita ormai da diversi anni, sotto il profilo tecnico, dal Maestro Zbigniew Demianiuk, già allenatore della squadra polacca. Infatti, l’esordio internazionale in pedana dei giovani bergamaschi, portacolori della Bergamasca Scherma Creberg, ha già fatto registrare nei giorni scorsi un primo eccellente risultato, conseguito dall’azzurrino Samuele Rivolta: con la nazionale azzurra, composta dai migliori spadisti italiani Under 20 – Edoardo Munzone, Luca Ferraris, Matteo Trager – ha vinto a Genova il triangolare tra Italia, Russia e Ungheria.

Il quartetto azzurro ha battuto la Russia 44-43 al minuto supplementare, ed ha poi regolato l’Ungheria con il punteggio di 45 a 37. I magiari hanno poi battuto a loro volta la Russia 45-36, conquistando il secondo posto.

Rivolta (nella foto a destra) ha vinto il difficile confronto con l’ungherese Daniel Budai, attualmente uno degli spadisti più forti del mondo nella sua categoria. Trascinatore della squadra azzurra è stato Edoardo Munzone, campione europeo Under 20 nel 2005 che, tra l’altro, si sta allenando proprio nella Sala scherma «Eugenia Gavazzeni Mangiarotti» del Palasport di Bergamo, con gli spadisti guidati dal Maestro Zbigniew Demianiuk.
«La stagione agonistica dei giovani della Bergamasca Scherma Creberg – dice il Maestro polacco, da diversi anni ormai alla guida tecnica della società orobica – è cominciata nel migliore dei modi. Mi auguro che prosegua anche per gli atleti più giovani della Bergamasca Scherma Creberg, che nei prossimi giorni cominceranno ai vari livelli la stagione agonistica regionale, nazionale e internazionale».(28/09/2007)

e.roncalli

© riproduzione riservata