Scommesse, chiusa l’indagine sulla partita Atalanta-Crotone
La punizione vincente di Cristiano Doni in Crotone-Atalanta 2-2 del 22 aprile 2011 (Foto by Magni)

Scommesse, chiusa l’indagine
sulla partita Atalanta-Crotone

Il procuratore federale Stefano Palazzi ha trasmesso la comunicazione di chiusura inchiesta per la gara Crotone-Atalanta, partita tornata alla ribalta della giustizia sportiva dopo essere stata messa nel mirino dall’inchiesta penale di Cremona.

In merito a Crotone-Atalanta (serie B 2010/2011), a inizio luglio il procuratore di Cremona Roberto di Martino ha chiesto il rinvio a giudizio per Doni (associazione a delinquere ai fini della frode sportiva) e Colantuono (frode sportiva). Secondo l’accusa l’ex capitano e l’ex allenatore avrebbero partecipato alla combine della partita (finita 2-2), anche se i diretti interessati si sono dichiarati estranei a ogni manipolazione.

E gli atti sono finiti sul tavolo di Palazzi (che non aveva mai indagato su questa partita) che ha concluso le sue indagini. A questo punto le parti chiamate in causa hanno diritto a presentare le loro deduzioni e, successivamente, Palazzi deciderà se procedere ai deferimenti, preludio del processo sportivo.


Leggi di più su L’Eco di Bergamo in edicola il 14 agosto

© RIPRODUZIONE RISERVATA