Sinner fa la storia del tennis italiano A 17 anni vinse gli Internazionali di Bergamo
Jannik Sinner premiato pe rla vittoria al Sofia Open (Foto by Ansa)

Sinner fa la storia del tennis italiano
A 17 anni vinse gli Internazionali di Bergamo

Il tennista altoatesino ha vinto il Sofia Open, diventando così il tennista italiano più giovane di sempre a vincere un torneo Atp. Nel 2019, invece, aveva trionfato agli internazionali di Bergamo e con quel risultato entrò nella top 400. Ora diventerà il numero 37 al mondo.

La prima volta di Jannik Sinner. A Sofia si fa la storia del tennis, oggi azzurro, domani chissà: il 19enne di Sesto Pusteria non si fa scappare la grande chance, batte in tre set Vasek Pospisil e conquista il tanto desiderato primo titolo in carriera nel circuito maggiore. Una finale combattuta, sofferta, dove l’allievo di Riccardo Piatti la spunta sul più esperto rivale per 6-4 3-6 7-6(3) dopo due ore e 15 minuti di gioco. Non la miglior prestazione per il giovane azzurro, che nel secondo set è andato fuori giri, ma poco importa: il «Sofia Open», Atp 250 da 325.615 euro che si è disputato sul veloce indoor dell’Arena Armeec, finisce nella sua bacheca.

Sinner diventa a 19 anni, 2 mesi e 29 giorni anche il più giovane tennista azzurro a conquistare un titolo Atp: superato Claudio Pistolesi, che nel 1987 sulla terra rossa di Bari, all’età di 19 anni e 7 mesi, si aggiudicò il suo primo, ed unico, titolo. Ma tutto lascia pensare che questo sia solo l’inizio: da lunedì sarà numero 37 al mondo, la scalata è destinata a continuare.

Jannik Sinner dopo la vittoria al Sofia Open ATP 250 tennis tournament in Sofia, Bulgaria

Jannik Sinner dopo la vittoria al Sofia Open ATP 250 tennis tournament in Sofia, Bulgaria
(Foto by VASSIL DONEV)

Forse qualcuno tra i bergamaschi che nel 2019 agli Internazionali svolti nella nostra città, vedendo il suo gioco moderno ed estremamente efficace e il suo carattere freddo e composto incorniciato da un viso da una tranquillità quasi angelica, avevano pensato potesse avere le caratteristiche giuste per arrivare tra i grandi del mondo.

Jannik Sinner, infatti, ha cominciato la sua scalata vincendo il Challenger di Bergamo il 24 febbraio 2019, diventando il numero 93 del ranking. Un anno dopo il sogno continua e lui senza scomporsi è già diventato il numero 37 del mondo.

Jannik Sinner, durante il Challenger di Bergamo

Jannik Sinner, durante il Challenger di Bergamo
(Foto by (Foto Milesi))

Sinner, dopo la vittoria di Bergamo, è entrato nei top 400: è passato da numero 546 a 324. Top 100 lo è diventato nove mesi dopo.


© RIPRODUZIONE RISERVATA