Soriano nel mirino dell’Atalanta Campione da far rinascere, come Ilicic

Soriano nel mirino dell’Atalanta
Campione da far rinascere, come Ilicic

Sarebbe un’altra scommessa, da vincere, ovviamente. Roberto Soriano è nel mirino dell’Atalanta.

Più o meno si ripresenterebbe il copione legato a Ilicic rilanciato alla grande a Bergamo dopo il precedente campionato piuttosto opaco con la maglia della Fiorentina. Al pari, sempre di Ilicic, la tecnica di Soriano è da tempo certificabile in senso assoluto. Solo che il centrocampista, tuttora del Villareal, è reduce da un campionato in Spagna il cui rendimento non è stato all’altezza delle sue possibilità. Se a Bergamo dovesse tornare quello di prima per il centrocampo atalantino sarebbe, quel che si dice, un’autentica manna. Fermo restando le conferme di De Roon e Freuler (entrambi, comunque, sono cercati da più club) Gasperini con Soriano avrebbe a disposizione tre eccellenti pedine per due posti e scusate se è poco. Non parliamo di abbondanza in quel reparto visto che a differenza di un paio di anni fa l’Atalanta, a buona ragione, ha di colpo alzato l’asticella quanto a obiettivi da raggiungere. In altre parole i tifosi hanno messo al bando, con enorme sollievo, le tabelle di un recente passato che parlavano di mantenere la categoria. Con l’arrivo del mister piemontese l’Atalanta si è trovata a competere su tre livelli: puntare al sesto-settimo posto in campionato per qualificarsi nella League ed esibirsi nella maniera sempre più dignitosa sia nella stessa rassegna europea sia in Coppa Italia. Ecco perché si rende la necessità di allargare di pari passo l’organico con giocatori di qualità garantita. Sicchè l’eventuale ingaggio di Soriano andrebbe salutato con un ritmato evviva a patto che Gasperini rivitalizzi subito pure Soriano.


© RIPRODUZIONE RISERVATA