Sylla, da Bergamo alla finale mondiale Guarda l’intervista a «Che Classe»

Sylla, da Bergamo alla finale mondiale
Guarda l’intervista a «Che Classe»

In questi giorni tutti parlano di lei, perché con le altre ragazze della nazionale italiana di pallavolo ha compiuto un’impresa straordinaria, ai campionati mondiali di pallavolo che si stanno svolgendo in Giappone. Ma Miriam Sylla ha una storia che i bergamaschi conoscono bene.

Perché da qui è iniziata, quando suo padre è arrivato dall’Africa, molti anni fa, trovando rifugio proprio alla Caritas cittadina e sempre qui ha trovato consacrazione, quando è diventata una promessa del volley e si è fatta onore difendendo i colori della FoppaPedretti, dove ha giocato fino all’attuale esperienza azzurra nel Club Italia.

Una vicenda umana e professionale emozionante, che la stessa Miriam ha raccontato di recente ai ragazzi del Media Center dell’Eco di Bergamo, senza risparmiare risate, lezioni di vita, aneddoti e persino qualche lacrima.

Qui la puntata della puntata di “Via Novelli Social Club” che l’ha vista protagonista


© RIPRODUZIONE RISERVATA