Venerdì 28 Marzo 2008

Tappa a Bergamo per il Milan Golf Tour

Farà tappa anche al Golf Club Bergamo, il 5 maggio prossimo, il Milan Golf Tour. La manifestazione golfistica, oltre a una tappa internazionale, che si svolgerà il 28 aprile al Golf Club Gerre Losone, in Svizzera, vedrà in lizza una lista di squadre delle aziende partecipanti che avranno come obiettivo la conquista di una finale davvero particolare. Il 17 settembre, infatti, i finalisti salperanno da Genova a bordo della splendida nave MSC Lirica della flotta MSC Crociere alla volta di Civitavecchia.

Qui i golfisti saranno chiamati a misurarsi con il giovanissimo percorso dell’Argentario, scelto quest’anno come teatro del Campionato Nazionale Open e dell’Open femminile d’Italia. Primo giro di campo e poi di nuovo a bordo, con destinazione Costa Smeralda, dove le squadre affronteranno la seconda parte della finalissima sulle 18 buche del Pevero: uno dei percorsi più scenografici del mondo, racchiuso tra le due splendide baie di Cala di Volpe e del Piccolo Pevero.

La prima tappa della quarta edizione del circuito organizzato dalla società di via Turati avrà luogo al Golf Club Carimate (Como) lunedì 31 marzo, un circolo che ha accolto i golfisti rossoneri fin dalla prima edizione. Sarà poi la volta di Villa d’Este (14 aprile), un altro appuntamento classico del Milan Golf Tour, prima di spostarsi all’estero il 28 dello stesso mese e misurarsi con le 18 buche del Golf Club Gerre Losone, solo tre settimane prima delle professioniste del Tour Europeo, lì impegnate in uno degli Open più prestigiosi del loro circuito. Seguiranno infine le tappe al Golf Club Bergamo, il 5 maggio, e al Golf Club Bogogno (Novara) il 26 maggio.

Resta invariato lo scopo benefico del torneo, che anche quest’anno destinerà tutti i fondi raccolti ai progetti di Fondazione Milan. I proventi di questa edizione permetteranno di sostenere un nuovo importante progetto che vede la Onlus rossonera impegnata a favore dell’ Ospedale Maggiore Policlinico Mangiagalli e Regina Elena di Milano per l’acquisto di cinque ventilatori meccanici di ultima generazione che andranno a sostituire quelli obsoleti attualmente in dotazione. Un ventilatore per ogni tappa quindi, da destinare all’Unità Operativa di Neonatologia e Terapia Intensiva Neonatale dell’Ospedale milanese. Le tante novità, i campi di gara così prestigiosi, la possibilità di scendere in campo a fianco dei campioni rossoneri del presente e del passato hanno richiamato un parterre di aziende mai così numeroso come quest’anno, a conferma che l’idea promossa da Daniele Massaro di affidarsi alla generosità dei golfisti per contribuire ai progetti di Fondazione Milan è stata un’ottima intuizione.(28/03/2008)

e.roncalli

© riproduzione riservata