Tappa abruzzese del nuoto sincro

Tappa abruzzese del nuoto sincro

Le allenatrici di nuoto sincronizzato della A.S.D. Bergamo Nuoto hanno esordito ai Campionati italiani invernali Master di Sincro, confrontandosi con squadre di alto livello provenienti da tutta Italia, come il Pesaro Nuoto e la Triestina Nuoto. Le ragazze si sono cimentate nelle specialità del doppio e del trio, tecnico e libero, nelle categorie 20-29 anni ottenendo buoni punteggi.

Margherita Cisani e Marianna Stucchi si sono classificate terze nel doppio, Valentina Biella, Irina Marieni Saredo e Cristina Oberti seconde nel trio. A questa gara erano presenti atlete fino alla categoria 40-49 anni; non sono però previsti limiti di età nei Campionati Master di nuoto sincronizzato, nonostante sia uno sport molto faticoso e che richiede un allenamento costante.

Dopo aver interrotto l’attività agonistica per dedicarsi alla formazione delle nuove atlete, da un anno a questa parte le bergamasche si sono rimesse in gioco. «È stato difficile riuscire a conciliare università, lavoro e allenamenti, trovare gli spazi acqua e inventare e perfezionare le coreografie, tutto praticamente da sole», hanno detto. L’impegno è stato però ripagato dall’esperienza di questo week end abruzzese che le ha viste tornare ancora più affiatate.

Nella stessa giornata, a Legnano, Rossana Pellicioli e Francesca Sturla, atlete della categoria Juniores, hanno disputato la gara più impegnativa della stagione nel Campionato Regionale accompagnate dalla capo allenatrice Cinzia Ghitti, classificandosi decime nell’esercizio del doppio libero.

(08/03/2007)

© RIPRODUZIONE RISERVATA