Tiri liberi sul basket orobico. Treviglio ok.  Bergamo: c’è ancora speranza

Tiri liberi sul basket orobico. Treviglio ok.
Bergamo: c’è ancora speranza

Sono fuori luogo il pessimismo sulle possibilità della Withu di evitare la retrocessione.

Dopo il ko di domenica a Roma (-27 punti il passivo) il morale dei ragazzi non sarà certo dei migliori, ma solo loro potranno riscattare sul parquet l’opaca prestazione. Impensabile gettare la spugna a questo punto visto anche che le tre compagini impegnate nel mini girone hanno gli stessi punti a metà delle gare previste.

Arrendersi a questo punto equivarrebbe far felici con largo anticipo le altre due concorrenti. Spetta ora a dirigenti e staff tecnico (in primis all’allenatore non all’esordio in esperienze di questo genere) ricaricare i giocatori.

Guardiamo avanti auspicando che si possa ribaltare il risultato domenica 9 maggio a Biella. Bisognerà a tutti i costi ritrovare la fiducia in breve tempo: in fondo si è persa una battaglia, non la guerra.

Nulla da suggerire, viceversa, alla Cassa Rurale reduce dal tris di successi nella fase di avvicinamento ai playoff veri e propri. Tenuta atletica e gioco vanno di pari passo nel team trevigliese da quando alla guida c’è Mauro Zambelli subentrato all’esonerato Devis Cagnardi. Da sottolineare soprattutto la forma strepitosa di Borra. Cassa Rurale: avanti così.

La squadra in campo

La squadra in campo
(Foto by Luca Cesni)


© RIPRODUZIONE RISERVATA