Top e flop del calcio provinciale Promozione, sogna il Ponteranica

Top e flop del calcio provinciale
Promozione, sogna il Ponteranica

Nella giornata dei pareggi delle formazioni professioniste bergamasche brillano invece il Ciserano e il Caravaggio in Serie D, quest’ultimo vittorioso nel derby anticipo del sabato contro il Pontisola.

Ecco in sintesi i top e i flop del calcio provinciale dalla Serie D alla Seconda categoria.

SERIE D

+ SOLO CISERANO: Unica vittoriosa nel turno domenicale è la formazione di Magoni, che batte 2-0 il Villafranca Veronese e si porta in zona playoff.

- PARTENZA DA DIMENTICARE: Dopo un buon momento, il MapelloBonate parte malissimo contro l’Olginatese, subendo due reti nei primi 8’ che risulteranno decisive.

ECCELLENZA

+ ALLUNGO IN VETTA: Vittoria che sa di consacrazione per l’AlzanoCene, che espugna il campo del Caprino, secondo fino alla vigilia, e ora vanta 4 punti sul VillaValle.

- FANALINO INDIGESTO: L’Asola blocca sul pari la Grumellese, costretta a rincorrere nel finale di gara: i ragazzi di Mignani perdono l’occasione buona per restare in scia della capolista Darfo Boario, allenata dal bergamasco Marco Bolis, e ora distante 5 punti.

PROMOZIONE

+ PIASTRA IN VETTA: Il Ponteranica, guidato dal presidente arrivato in estate, centra il terzo successo consecutivo e si porta al primo posto, facendo sognare i suoi tifosi.

- SPORTING A PICCO: Ottava sconfitta in 10 gare per la formazione di Bottanuco e la salvezza diretta diventa già un miraggio.

PRIMA CATEGORIA

+ PRADALUNGA SOGNA: La squadra di mister Zambelli, tornato in panca dopo le dimissioni di Bernardi, batte la Castellese ex capolista, la sorpassa in classifica e si porta a due punti dal primo posto.

- CRISI ACCADEMIA: Dopo un ottimo avvio la formazione di Parre è in crisi di risultati e dopo la sconfitta contro il Carobbio è scivolata al terzultimo posto in classifica.

SECONDA CATEGORIA

+ FUGA ZANICA: Allunga la formazione di Arzuffi in testa al girone C. Comonte e Brignanese perdono, la capolista batte l’Arx e vola a più 5.

- MOMENTO NO: Ottava sconfitta in 9 gare per la Cappuccinese, alla quale non è servito neppure il cambio d’allenatore. Un solo punto in classifica: situazione critica.

Simone Masper


© RIPRODUZIONE RISERVATA