Trenta campioni del calcio di domani In porta? C’è l’atalantino Sportiello

Trenta campioni del calcio di domani
In porta? C’è l’atalantino Sportiello

Una selezione di giovani nati negli anni ’90 per trovare gli assi del futuro a livello mondiale.

Saranno campioni? Qualcuno è già in rampa di lancio, altri sono tutti da scoprire. La redazione del periodico on line Undici, avvalendosi del portale Wyscout ne ha scovati 30 sui quali scommettere. Sei sono italiani, uno è un portiere, Marco Sportiello, titolare nell’Atalanta. Uno dei due portieri dei magnifici trenta: l’altro è il francese Alphonse Areola. « Il mondo è loro perché loro è il futuro. Sono trenta ventenni o poco più, e vengono un po’ da tutto il mondo. Saranno il calcio dei prossimi anni, e ce n’è per tutti i gusti. Stelline affermate alla Martial o alla Çalhanoğlu, talenti ancora da scoprire come Pione Sisto o Hirving Lozano. E poi i prodotti di casa nostra. Quelli più pregiati, più forti, più costosi. Undici ha scritto di loro, con la collaborazione preziosa di Wyscout. L’ha fatto perché ne sapessimo un po’ di più e ci preparassimo, tutti insieme, a quando diventeranno grandi per davvero» si legge nell’articolo intitolato «Classe 90».

Insieme a Sportiello ci sono Alessio Romagnoli (Milan), il belga Youri Telemians (Anderlecht), Maximilian Meyer, tedesco dello Schalke 04, Aymeric Laporte, francese dei baschi dell’Athletic Bilbao, il laziale Danilo Cataldi, Anderson Talisca, portoghese del Benfica, Munir El Haddadi, prossima stellina del Barcellona, Angel Correa, argentino dell’Atletico Madrid, Dennis Praet, altro gioiellino belga dell’Anderlecht (occhio ai diavoli rossi, da ieri sono la prima squadra al mondo secondo il ranking Fifa), il croato Alen Halilovic, ora al Gijon ma prodotto della cantera del Barcellona, Federico Bernardeschi della Fiorentina, Hakan Çalhanoğlu, natali tedeschi ma nazionale turco e stella del Bayer Leverkusen, l’argentino Lucas Ocampos, ora al Marsiglia, Saido Berahino, nazionale inglese nato in Burundi, attaccante del Wba, Gabriel Barbosa, brasiliano del Santos e da molti indicato come futuro Neymar, Pione Sisto, danese dai natali ugandesi e centrocampista del Midtjylland, Anthony Martial, strepitoso francesino alla sua prima stagione nel Manchester United, Breel-Donald Embolo , camerunense attaccante della nazionale svizzera e del Basilea, Alphonse Areola, portiere francese del Bastia, Daniele Rugani della Juventus, Lucas Vietto, argentino dell’Atletico Madrid, Nabil Fekir, origini algerine ma nazionale francese e stella del Lione, Arkadiusz Milik, spalla di Lewandowski nella nazionale polacca e primattore nei lancieri dell’Ajax, Domenico Berardi del Sassuolo (ma scuola e proprietà Juve), il messicano Hirving Lozano del Pachuca, Emre Can, tedesco del Liverpool, Héctor Bellerin, spagnolo dell’Arsenal (ma prodotto della cantera del Barcellona), l’olandese Jetro Williams del Psv e Samuel Untiti del Lione.


© RIPRODUZIONE RISERVATA