Treviglio Basket, Mezzanotte e Palumbo nella Nazionale di coach Meo Sacchetti
Mattia Palumbo

Treviglio Basket, Mezzanotte e Palumbo
nella Nazionale di coach Meo Sacchetti

Ci sono anche due giocatori della Treviglio Basket nella rosa dei convocati in Nazionale da Meo Sacchetti.

Addirittura due i giocatori del Treviglio (ex Remer) nella lista dei ventiquattro convocati dal commissario tecnico azzurro Meo Sacchetti nella lista Fiba per partecipare alle prossime sfide contro Croazia e i Paesi Bassi. Sono il bergamasco doc Andrea Mezzanotte ala grande di vent’anni e il diciassettenne Mattia Palumbo (regista). Entrambi, nonostante la giovane età si sono messi in luce nello scorso campionato con minutaggi considerevoli sul parquet. In più dispongono di margini di miglioramento certificati anche da addetti ai lavori che vanno per la maggiore.

Andrea Mezzanotte

Andrea Mezzanotte

Mezzanotte è cresciuto nel prolifico vivaio del club della Bassa. Palumbo è stato ingaggiato la passata stagione con evidente fiuto tecnico della dirigenza. Sotto la guida, poi, di coach Adriano Vertemati hanno compiuto passi da gigante in maniera estremamente accelerata. «Se di loro si è accorto il responsabile della Nazionale è evidente che di stoffa ne possiedono parecchia. L’importante, a questo punto, è non caricarli di tensione e di responsabilità. Per la nostra società la chiamata azzurra è motivo di orgoglio e rappresenta uno stimolo per gli altri ragazzi che muovono i primi passi da noi». Considerazioni, queste, del general manager Euclide Insogna che da sempre privilegia lo specifico settore giovanile del club. A far parte della rosa voluta da Sacchetti (allenò pure per qualche mese il mai dimenticato Celana) ci sono anche gli ex Diego Flaccadori, di Cenate Sotto (attualmente play maker del Trento, in A1) e il friulano Raphael Gaspardo (pivottone di 207 centimetri in forza al Pistoia).


© RIPRODUZIONE RISERVATA