Treviglio, ingaggiato l’albanese Taflaj
Bergamo sempre attiva sul mercato

Un altro under 20 completa l’organico della squadra di Treviglio: si tratta della guardia albanese Celis Taflaj

Treviglio, ingaggiato l’albanese Taflaj Bergamo sempre attiva sul mercato
Celis Taflaj

Con l’ingaggio dell’ultima ora di Celis Taflaj, l’organico di Treviglio è bello e confezionato a tempo di record. Taflaj, guardia albanese ventenne di 201 centimetri completa, così, una rosa composta addirittura da sei under 20. La politica del club della Bassa prosegue del resto senza il minimo ripensamento. Taflaj si aggiunge a Palumbo, Caroti, Tiberti, Pecchia, D’Almeida tutti anagraficamente baby ma già, chi più chi meno, di sicuro affidamento. Tre i senior: il confermato watusso Borra e la coppia Usa, Roberts e Olasewere. Quintetto base ipotizzabile? Eccolo: Caroti, Roberts, Olasewere, Borra e Pecchia. Arduo prevedere il ruolo che reciterà Treviglio in campionato anche perché il mercato è tuttora aperto. Una cosa è, però, certa: da non mettere in dubbio la salvezza, obiettivo che la dirigenza non nasconde a nessuno.

Bergamo, invece, è abbastanza lontana dal ritenersi coperta in ogni reparto. Vale la pena ricordare che se ne sono andate cinque collaudate pedine: Hollis, Solano, Ferri, Cazzolato, Laganà con Fattori e Sergio i soli rimasti. Sin qui sono stati ingaggiati Casella, lo statunitense Roderick, Zugno e Benvenuti dei quali solo i primi due titolari nel più ampio senso del termine. Mancano fisiologicamente all’appello il secondo straniero e un esperto pivot, vecchia maniera. Voci portano a un particolare interessamento su Craig Gallahan, ala grande statunitense ma naturalizzato italiano. Gallahan vanta più che buoni trascorsi anche a Varese e a Cantù ma ha già 37 anni.

© RIPRODUZIONE RISERVATA