Treviglio, la Remer ci crede sempre Sarà ancora sponsor della Blubasket

Treviglio, la Remer ci crede sempre
Sarà ancora sponsor della Blubasket

La conferma dell’azienda di Cassano: «Saremo vicini a una squadra con una coppia di americani che promettono spettacolo e competitività unitamente a un gruppo di italiani di sicuro affidamento».

Si chiamerà di nuovo Remer la Blubasket Treviglio dopo il divorzio durato una sola estate. A comunicarlo con giustificata soddisfazione la dirigenza del sodalizio della Bassa che dallo scorso maggio aveva cercato in tutti i modi di sopperire alla sofferta perdita dello sponsor ben visibile da un lustro sulle maglia dei giocatori. Il riavvicinamento alla Blubasket da parte della nota azienda produttrice di rubinetti con sede a Cassano d’Adda si è concretizzato proprio nelle ultime ore.

«Il 7 ottobre, data di inizio del campionato, cominceremo insieme una nuova fantastica avventura ricca di partite affascinanti e competitive. Saremo vicini a una squadra con una coppia di americani che promettono spettacolo e competitività unitamente a un gruppo di italiani di sicuro affidamento. Vivremo mille emozioni con un coach come Adriano Vertemati che dalla panchina gestirà il roster nel migliore dei modi». Queste le considerazioni di Antonio e Nancy Repice, numeri uno della stessa Remer.

L’accoppiata Blubasket-Remer va letta in un ulteriore rafforzamento sotto il duplice aspetto della solidità sportiva ed economica. Ciò costituirà una innegabile vampata di entusiasmo per gli stessi giocatori che già nelle sfide amichevoli di avvicinamento al campionato hanno evidenziato sul parquet una compattezza e una volontà certificate. Non resta, dunque, che attendere l’esordio in campionato del 7 ottobre con l’ormai Remer che ospiterà al PalaFacchetti il Legnano alla cui guida c’è Giancarlo Sacco, l’allenatore artefice della clamorosa e meritatissima salvezza del Bergamo.


© RIPRODUZIONE RISERVATA