Treviglio, niente da fare con Casale Monferrato Bergamo, sesto tonfo di fila contro il Verona
Davide Reati

Treviglio, niente da fare con Casale Monferrato
Bergamo, sesto tonfo di fila contro il Verona

Perde al PalaFacchetti la Cassa Rurale. A batterla è stato il Casale Monferrato, formazione di alta classifica. I trevigliesi hanno tenuto testa ai contendenti soltanto nella frazione iniziale terminata in piena parità (17-17).

Successivamente i piemontesi hanno preso il sopravvento andando all’intervallo lungo con il più 7 (40-33). La reazione dei locali, al rientro sul parquet, è stata ben gestita dagli ospiti riuscendo a tenere a debita distanza capitan Reati e soci.

Medesimo copione o giù di lì nei successivi dieci minuti e per i bergamaschi non c’è stato nulla da fare (88-77 il finale di gara). Singolarmente non male gli stranieri Frazier (19) e Nikolic (14) e Reati (13), non utilizzabile Borra.

In casa Withu, siamo alle solite. Purtroppo non solo si è subita la sesta sconfitta consecutiva, ma con il Verona sino alla terza frazione si è stati sotto di una ventina di punti. Sono nell’ultima parte del match c’è stata la reazione fino ad arrivare a un meno due (82-84) a sette secondi dal suono della sirena. Correre ai ripari (e si è già in ritardo) diventa un obbligo a meno che si cominci a rassegnarci al peggio sul copione della passata stagione sportiva.

Con l’attuale organico sperare in una rivitalizzazione rapida non sembra razionale. Per dare la spinta giusta non potrebbe servire unicamente l’auspicato «cambio» in rosa anche da noi sollecitato già sul mercato estivo. Occorre valutare per bene la conferma di uno se non addirittura della copia di statunitensi nonostante gli stessi Purvis e Easly abbiano totalizzato bottini di spessore, rispettivamente 21 e 19 punti. Cerchiamo di salvaguardare una categoria che la Bergamo baskettara ben meriterebbe. Risultato: Verona 85, Withu 82. Si torna a gioire giovedì 7 gennaio con la Withu ancora al PalaAgnelli, alle 20,30 contro Orzinuovi.


© RIPRODUZIONE RISERVATA