Un bergamasco ai vertici dell’Inter Alessandro Antonello è il nuovo ad
Alessandro Antonello

Un bergamasco ai vertici dell’Inter
Alessandro Antonello è il nuovo ad

È nella società nerazzurra da giugno 2015. È fratello di Fabrizio, gia assessore comunale e presidente Atb.

Alessandro Antonello è il nuovo amministratore delegato dell’Inter: lo annuncia il club nerazzurro in una nota. Bergamasco di nascita, 52 anni, già commercialista, è un nome noto anche per questioni di famiglia. Il fratello Fabrizio, avvocato, è stato assessore della Giunta Veneziani e presidente dell’Atb, lui si è fatto le ossa nel mondo del management cominciando con Deloitte&Touche, il colosso della revisione contabile e della consulenza finanziaria, prima di affilare il senso manageriale nella divisione Intimate Apparel della multinazionale americana Sara Lee e poi alla Branded Apparel Italia della Hanes Brands Inc. Business, conti, budget e obiettivi nel campo dell’abbigliamento e dei servizi, poi il passaggio alla Puma Italia, la divisione italiana della Puma e da qui all’Inter nel giugno 2015.

Antonello, che inizierà ufficialmente il nuovo incarico dall’1 settembre, ricoprirà la massima carica del club, dirigerà il Senior Management e si occuperà della direzione della società. «Sono orgoglioso e onorato di essere stato scelto - ha dichiarato il nuovo ad dell’Inter - e desidero ringraziare i membri del board per la fiducia. Il nostro è un Club importante, dalla storia lunga e vincente, da sempre in grado di competere per i trofei più prestigiosi. Sarà fondamentale per la società concentrarsi sul miglioramento delle performance sul campo, continuando allo stesso tempo il percorso di crescita intrapreso dal nostro management team fuori dal campo. L’Inter appartiene ai milioni di tifosi che quotidianamente seguono la squadra da ogni angolo del mondo e grazie al loro supporto e a quello dei nostri partner saremo in grado di costruire un futuro brillante».

Steven Zhang, figlio del proprietario del club, spiega le motivazioni che hanno portato alla nuova nomina: «L’Inter è un Club italiano e le sue radici sono a Milano. Per questo abbiamo scelto Alessandro, manager di alto livello ed esperienza internazionale e soprattutto tifoso interista fin dall’infanzia. Alessandro gode del rispetto e della fiducia dei colleghi ed è un vero professionista». Antonello è entrato nell’Inter nel 2015 come Chief Financial Oficer, prima di diventare Chief Operating Oficer un anno dopo.


© RIPRODUZIONE RISERVATA