Domenica  con il  Lombardia - foto e video Via e passaggio da Bergamo, poi a Como
La partenza del giro di Lombardia

Domenica con il Lombardia - foto e video
Via e passaggio da Bergamo, poi a Como

Tanti big schierati domenica 4 ottobre per la partenza da Bergamo del la 109ª edizione del Giro di Lombardia, organizzato da Rcs Sport-La Gazzetta dello sport. Qui tutti i provvedimenti viabilistici e le strade chiuse.

La classica delle «foglie morte» o la «rivincita del Mondiale», com’è stata ribattezzata questa corsa-monumento, si concluderà a Como, dopo 245 chilometri di grande battaglia.

Ai nastri di partenza 25 squadre, nelle cui file militano diversi fuoriclasse, come il vincitore della scorsa edizione, Daniel Martin (Team Cannondale-Garmin), il campione italiano Vincenzo Nibali (Astana), gli ex campioni del mondo Michal Kwiatkowski (Etixx-Quick step) e Rui Costa (Lampre-Merida), lo spagnolo Alejandro Valverde (Movistar), l’australiano Simon Gerrans (Orica GreenEdge), gli olandesi Tom Dumoulin (Team Giant-Alpecin) e Bauke Mollema (Trek Factory); i vincitori di passate edizioni Oliver Zaugg (Tinkoff-Saxo), Damiano Cunego (Nippo-Vini Fantini), Philippe Gilbert (Bmc). Unico assente lo spagnolo Joaquin Rodriguez, che si è infortunato a un ginocchio e, come annunciato dal Team Katusha, costretto a dare forfait.

La partenza del giro di Lombardia: Nibali

La partenza del giro di Lombardia: Nibali

La planimetria del Giro di Lombardia

La planimetria del Giro di Lombardia

Il Lombardia edizione 2015 propone un finale mai visto prima, particolarmente impegnativo, caratterizzato da un susseguirsi di salite e strappi, a partire dal passaggio dal santuario della Madonna del Ghisallo, a 64 chilometri all’arrivo.

La partenza (ore 10,30) si è svolta in due fasi, con trasferimento da Porta Nuova in una sorta di passeggiata di pochi minuti sino a Colognola (passando da viale Papa Giovanni, via Paleocapa e San Giorgio, Largo Tironi e via San Bernardino), dove c’è stata la partenza vera e propria.

Alle 12.30 circa, la corsa è rientrata a Bergamo da Torre Boldone, percorrendo via Corridoni e Borgo Santa Caterina in direzione di Piazzale Oberdan per svoltare poi in via Baioni, proseguire su via Ruggeri da Stabello e uscire da Bergamo in direzione di Petosino e Villa D’Almè. Un passaggio di circa una quindicina di minuti.

La partenza del giro di Lombardia

La partenza del giro di Lombardia

Nella Bergamasca, dopo 50 km di pianura, l’ascesa al monte Gallo.


© RIPRODUZIONE RISERVATA