Via al Mondiale di Formula 1 Ferrari subito dietro le Mercedes

Via al Mondiale di Formula 1
Ferrari subito dietro le Mercedes

«È stato un buon giorno, non abbiamo avuto problemi con la vettura e questo è importante». Sebastian Vettel si compiace per come sono andate in casa Ferrari le prime due sessioni di prove libere in vista del Gran premio di Melbourne, gara d'esordio - domenica 15 marzo - del Mondiale Formula 1 2015.

«È il segnale che il grosso lavoro fatto nei test e proseguito sia qui, sia a Maranello è stato fatto bene - ha aggiunto il pilota tedesco, quinto nella prima sessione e terzo nella seconda, entrambe dominate dalle Mercedes -. Lottare fra i primi cinque? Dopo quanto ho visto in questo venerdì direi di sì, poi vedremo. È solo il primo giorno e dobbiamo vedere anche con quanta benzina hanno girato gli altri. La Mercedes è fuori portata, però speriamo di stare davanti alla Williams e agli altri». «È stata una giornata positiva: non ricordo quando ho trascorso l'ultimo venerdì così liscio...» ha concluso Vettel.

La Ferrari di Sebastian Vettel a Melbourne

La Ferrari di Sebastian Vettel a Melbourne
(Foto by SRDJAN SUKI)

«È stato un classico venerdì di prove». Kimi Raikkonen commenta così le due sessioni di libere a Melborune che hanno aperto il Mondiale 2015 di Formula 1. «Nella prima sessione non sono riuscito a guidare molto bene, per questo è stato difficile mettere assieme un buon giro - spiega il finlandese della Ferrari, che ha chiuso con il quarto crono assoluto -. Per il secondo turno, quindi, abbiamo fatto qualche modifica sulla vettura prima delle prove sulla distanza e alla fine il feeling di guida era migliore. Ora, se riusciamo a mettere assieme tutti gli elementi e trovare un buon tempo sul giro singolo, dovremmo essere a posto. È stata una buona giornata, la mia impressione è rimasta la stessa dopo i test invernali, ed è che sia stato fatto un passo avanti su tutto il complesso. Comunque - conclude Raikkonen - è solo venerdì e sappiamo che ci aspetta ancora tanto lavoro».

Kimi Raikkonen con i tifosi in Australia

Kimi Raikkonen con i tifosi in Australia
(Foto by DIEGO AZUBEL)

Si è aperto nel segno delle Mercedes il Mondiale 2015 di Formula 1. Nelle seconde prove libere della tappa inaugurale, il Gp d'Australia, che si terrà domenica all'Albert Park di Melbourne (5.303 metri, 30 giri per un totale di 307,574 Km), Nico Rosberg e Lewis Hamilton sono stati gli unici a girare sotto l'1"28. Il tedesco ha chiuso con il miglior crono di 1'27"697, precedendo il britannico e iridato in carica, secondo in 1'27"797. Inizio incoraggiante anche per la Ferrari: il tedesco Sebastian Vettel è terzo in 1'28"412 davanti al finlandese Kimi Raikkonen, quarto in 1'28"842. Quinta la Williams dell'altro scandinavo Valtteri Bottas (1'29"265), sesta la RedBull del russo Daniil Kvjat (1'30"016), settima la Roro Rosso di Carlos Sainz jr (1'30"071), ottava e nona le Lotus del venezuelano Pastor Maldonado (1'30"104) e del francese Romain Grosjean (1'30"205). Conclude la top ten la Force India del tedesco Nico Hulkenberg (1'30"473). Lontane le due McLaren: il britannico Jenson Button è 13esimo in 1'31"387, il danese Kevin Magnussen è 16esimo in 1'33"289.

Le Mercedes si erano aggiudicate anche la prima sessione di libere, sempre con Rosberg davanti a Hamilton. Vettel si era piazzato quinto, Raikkonen ottavo. Di Rosberg il miglior tempo (1'29"557), solo 3 centesimi di secondo davanti al compagno di squadra Hamilton.


© RIPRODUZIONE RISERVATA