Vincere il campionato, che fatica Top e flop del calcio provinciale

Vincere il campionato, che fatica
Top e flop del calcio provinciale

Vincere il campionato, che fatica. Un’altra giornata alle spalle e i responsi restano ancora in naftalina, almeno per qualche giorno, in attesa dei recuperi in programma nei prossimi giorni che potranno davvero regalare successi tra Prima e Seconda categoria.

Sarà un’altra ricca settimana per il calcio provinciale, con la Serie D in campo e le formazioni che recupereranno la giornata di febbraio rinviata per neve. Saranno anche impegnate le bergamasche di Coppa di Promozione, Prima e Seconda categoria per le semifinali d’andata. Ecco in sintesi i top e i flop dalla Serie D alla Seconda Categoria dell’ultima giornata.

SERIE D

+ PUNTI SALVEZZA - Clamoroso a Caravaggio: in vantaggio 2-0 i ragazzi di Crotti si fanno rimontare dalla Pro Sesto, ma i milanesi sbagliano la regola dei giovani e rendono inutile la loro rimonta sul 3-2. A tavolino sarà vittoria Caravaggio.

- PAREGGIO INUTILE A TUTTI - Occasione persa per MapelloBonate e Ciserano per avvicinarsi a salvezza e playoff: 1-1 nel derby che non fa felice nessuno.

ECCELLENZA

+ VITTORIA CHE SA DI SALVEZZA - Successo fondamentale per il Verdello di mister Luzzana, che batte tra le mura amiche l’Oggiono e si avvicina all’obiettivo stagionale.

- BEFFA FINALE - A un minuto dalla fine il fanalino di coda casati Arcore ferma il Brusaporto sul pareggio: chance persa per agganciare la zona playoff.

PROMOZIONE

+ PRIMATO PROVVISORIO - Quinta vittoria consecutiva della Sebinia, che torna in vetta insieme a Forza e Costanza e Casazza dopo 4 mesi dall’ultima volta.

- GRAVE PASSO FALSO - Ko casalingo contro la Sporting Adda Bottanuco già retrocesso, i bassaioli ora rischiano seriamente i playout.

PRIMA CATEGORIA

+ SOGNO AD OCCHI APERTI - Terzo posto alle spalle del duo Pradalunghese-San Paolo d’Argon per il San Pellegrino dell’ex AlbinoLeffe Sonzogni: playoff sempre più vicini dopo la vittoria in rimonta nel derby contro la Zognese.

- AL 90’, TUTTO DA RIFARE - Un gol di Cerea della Cividatese mantiene aperto il discorso primo posto del girone D, anche se resta solo una questione di matematica. Per il Città di Dalmine a Pasquetta basta un pareggio per brindare alla vittoria finale.

SECONDA CATEGORIA

+ CREDICI SUISIO - Tre vittorie nelle ultime quattro rilanciano le quotazioni in zona salvezza dei biancorossi, che possono puntare ad evitare i playout, complice anche la crisi del Medolago, una vittoria nelle ultime sette.

- FESTA RINVIATA - Ancora una sconfitta per la Fulgor Canonica, che ora ha 9 punti a 4 dal termine sull’Oriens e attende lo scontro diretto di Pasquetta, mentre per il Fornovo è più che una formalità. Con 15 punti a 4 dal termine sul Pieranica ma con una partita in più, dopo il ko contro la Libertas Casiratese, ai bassaioli manca un solo punto. Il Fornovo potrà ottenere la promozione da spettatore, se il Pieranica a Pasquetta non batte la Doverese.

Simone Masper


© RIPRODUZIONE RISERVATA