Atalanta: «Vogliamo fare qualcosa di bello» Gasp e il gesto per cui è ancora grato a Guardiola

Atalanta: «Vogliamo fare qualcosa di bello»
Gasp e il gesto per cui è ancora grato a Guardiola

L’allenatore dell’Atalanta nella conferenza stampa pre gara contro il Manchester City in Champions, racconta l’episodio per cui è ancora grato a Pep Guardiola...

«I complimenti di Guardiola mi rendono molto orgoglioso visto da chi sono stati fatti. Guardiola ha fatto un gesto che non mi era mai capitato con altri colleghi: il giorno stesso che ero stato esonerato dall’Inter, tramite Manuel Estiarte che conosco dai tempi di Pescara, mi invitò a stare alcuni giorni con loro a Barcellona, e io me lo ricorderò per sempre, e ora sono felice di essere qui a giocarmela con loro».

Così Gian Piero Gasperini alla vigilia di Manchester City-Atalanta a proposito degli elogi che gli ha rivolto oggi il tecnico, Guardiola, della squadra campione d’Inghilterra. «Abbiamo bisogno di fare qualcosa di molto bello in Champions - dice ancora -, per aumentare la nostra credibilità livello internazionale. Certo non sarà facile perché incontriamo una delle squadre più forti del mondo. Ma tutti quanti abbiamo l’obiettivo di fare il miglior risultato possibile, poi si può fare attraverso espressioni diverse. Certo i complimenti fanno piacere, ma alla fine quello che conta è il risultato. L’Atalanta in questi ultimi due anni è stata apprezzata, ma soprattutto ha fatto i punti altrimenti lo sarebbe stata un po’ meno. Ora è meno facile, ma ci proviamo anche in Champions».

«In Champions puntiamo a fare qualcosa di bello - aggiunge Gasperini - Quello che abbiamo fatto e stiamo riuscendo ancora a fare in campionato ci dà grandissima soddisfazione ma dobbiamo aumentare la nostra credibilità a livello internazionale e fare domani una bella partita. Non è facile, troviamo una delle squadre più forti al mondo e sappiamo di tutte le difficoltà ma sarei felice se questi ragazzi facessero una prestazione come abbiamo fatto tante volte in campionato».

Guarda qui la conferenza stampa integrale del mister e di de Roon.


© RIPRODUZIONE RISERVATA