Volley: Caloni, l’attesa è finita Dopo dieci anni ritorna la serie A2
La Caloni 2016/17

Volley: Caloni, l’attesa è finita
Dopo dieci anni ritorna la serie A2

Dopo dieci anni, torna a Bergamo la serie A2 maschile di pallavolo. La società è sempre quella, l’Olimpia, ora più nota con il nome dei due sponsor storici, Caloni Agnelli, che dopo aver inseguito, e sfiorato, per anni una promozione sul campo, ha deciso che era giunto il momento di arrivare in serie A2 a qualsiasi condizione.

E l’occasione offerta dal Modena Est, deciso a cedere i propri diritti di A2 a causa di impossibilità economiche nell’affrontare questa categoria, era un’occasione troppo ghiotta per non essere colta al volo dai dirigenti bergamaschi. Della passata stagione sono rimasti solo quattro giocatori: due centrali, Massimiliano Cioffi ed Alex Erati; uno schiacciatore, il bergamasco Luca Innocenti; un secondo libero, Andrea Franzoni.

Un’altra conferma rispetto alla passata stagione è quella di Vito Insalata, che però ha cambiato ruolo, passando dal centro della rete a dietro la scrivania, come direttore sportivo.Completamente nuovo l’intero staff tecnico, proveniente in blocco da Potenza Picena (A2) e capitanato dal primo allenatore Gianluca Graziosi, premiato nel 2015 come miglior tecnico della serie A2, seguito a Bergamo da tutto il suo staff.

Il coach Gianluca Graziosi

Il coach Gianluca Graziosi

Nuovo il reparto degli alzatori, con gli arrivi di Lorenzo Piazza (da Alessano di A2) e Sebastiano Marsili (da Civita Castellana sempre di A2). Al centro è arrivato Oreste Luppi (l’ultima stagione in B1, ma con un trascorso decennale in A2), che potrebbe ricevere i gradi di capitano. Hanno seguito Graziosi a Bergamo, direttamente da Potenza Picena, due schiacciatori della nazionale Under 23, Marco Pierotti e Oreste Cavuto. Arriva invece da Trento il nuovo libero, Carlo De Angelis, mentre sono approdati alla Caloni due schiacciatori bergamaschi, Nicola Gamba, laterale cresciuto nella P. Like Gorlago, e Ludovico Carminati, opposto cresciuto nello Scanzorosciate, ma che nelle ultime tre stagioni ha sempre militato in formazioni di serie A, prima a Città di Castello e poi a Cantù. È arancione la ciliegina sulla torta della campagna acquisti della Caloni, perché i dirigenti bergamaschi si sono assicurati, come opposto, il mancino della nazionale olandese Sjoerd Hoogendoorn, che nella passata stagione ha vinto il campionato di A2 con Sora.

Sjoerd Hoogendoorn, secondo da destra

Sjoerd Hoogendoorn, secondo da destra


Leggi di più su L’Eco di Bergamo in edicola venerdì 7 ottobre 2016

© RIPRODUZIONE RISERVATA