Volley, la Zanetti vince  la sfida con il Perugia: 3-1
La Zanetti Bergamo (Foto by Colleoni)

Volley, la Zanetti vince
la sfida con il Perugia: 3-1

La Zanetti regala al suo pubblico un successo da tre punti in quattro set.

Ed eccola, la vittoria. La Zanetti regala al suo pubblico un successo da tre punti in quattro set sotto la curva rossoblù mai stanca e determinata esattamente come le dodici orobiche scese in campo contro Perugia. Orfana dell’opposto titolare nelle prime cinque giornate di Campionato, la Zanetti schiera l’americana Lanier per sostituire la croata Luketic. Al palleggio c’è Natalia Valentin, in banda Enright e capitan Loda, al centro Dumancic e Moretto, il libero è Eleonora Fersino. Al sestetto rossoblù, Perugia risponde con la palleggiatrice Di Iulio, le centrali Aelbrecht e Koolhaas, l’opposto Ortolani, le schiacciatrici Angeloni e Havelkova e il libero Cecchetto.

È una Zanetti affamata di punti, che per i venti minuti iniziali schiaccia sull’acceleratore e strappa il vantaggio sotto i colpi di Lanier (8 punti, 72%), Loda (5, 62%) ed Enright (5, 50%). E’ 25-17 sotto la curva della “Nobiltà Rossoblù” decisa a trascinare la Zanetti. Che si ripresenta in campo nel secondo parziale con la stessa determinazione: non lascia respiro alle avversarie e con l’ace di Enright è subito 13-5. E’ ancora Lanier la best score del set (7 punti, di cui 2 a muro) e le resistenze della Bartoccini si fermano sul 25-20. E’ 2-0 Zanetti.

Ma il match non ha ancora preso la strada di Bergamo: Perugia cerca l’allungo, conferma il cambio di regia già giocato nel secondo set con l’ingresso di Agrifoglio e inserisce la cubana Carcaces tenendosi sempre avanti. La Zanetti ribalta il sestetto sfruttando tutte le alternative: c’è il debutto in battuta di Faraone con un ace, la diagonale cambia con Johnson e Prandi, entra anche Marcon ma Perugia chiude 19-25.

La battaglia entra nel vivo, le ospiti scattano subito, la Zanetti le riprende sull’8 pari con Dumancic. È un punto a punto in cui le umbre riescono a tenere un margine di +2 fino al 16 pari firmato Loda, seguito dal doppio muro di Dumancic per il sorpasso e il break. Perugia fa altrettanto e controsorpassa (19-21). Le emozioni sembrano non voler finire ed è un continuo rincorrersi fino ai muri di Moretto ed Enright che portano al 24-23. Perugia annulla la palla match, Enright ne conquista un’altra e di nuovo la Bartoccini la ferma. Ma ci pensano Lanier e Loda a chiudere: 27-25 e prima vittoria.

Sara Loda: «È stata una partita strana, perché siamo partite forte e abbiamo fatto due buoni primi set, poi siamo un po’ calate, forse, un calo di tensione. Comunque abbiamo fatto qualche errore di troppo e loro hanno giocato e fatto la loro parte. La cosa migliore è stata la reazione nel finale: eravamo in un momento di difficoltà e si vedeva, ma punto dopo punto non abbiamo mollato una palla e portato a casa la partita».

Zanetti Bergamo-Bartoccini Fortinfissi Perugia 3-1 (25-17, 25-20, 19-25, 27-25)

Zanetti Bergamo: Enright 9, Valentin 2, Dumancic 7, Lanier 28, Loda 13, Moretto 7, Fersino (L); Mio Bertolo 3, Faraone 1, Johnson 1, Prandi, Marcon 1. Allenatore: Turino

Bartoccini Fortinfissi Perugia: Di Iulio 1, Koolhaas 10, Ortolani 16, Angeloni 3, Havelkova 11, Aelbrecht 9, Cecchetto (L); Agrifoglio 1, Carcaces 15, Mlinar n.e. Casillo, Rumori, Scarabottini (L). Allenatore: Bovari

Arbitri: Daniele Rapisarda e Cesare Armandola

Spettatori: 153

Durata Set: 21’, 26’, 24’, 37’

Battute Vincenti: Bergamo 3, Perugia 4

Battute Sbagliate: Bergamo 10, Perugia 8

Muri: Bergamo 13, Perugia 7

Errori: Bergamo 21, Perugia 24


© RIPRODUZIONE RISERVATA