Lentsch al PalaAgnelli per assistere ai playoff della Withu, un ritorno casuale?

Il commento Massimo Lentsch è tornato dopo più di un anno al PalaAgnelli per assistere alle ultime due gare di playoff della Withu contro Cividale del Friuli.

Lentsch al PalaAgnelli per assistere ai playoff della Withu, un ritorno casuale?

In modo del tutto casuale e da semplice tifoso Massimo Lentsch è tornato dopo più di un anno al PalaAgnelli per assistere alle ultime due gare di playoff della Withu contro Cividale del Friuli? La sua presenza non è passata inosservata. Nell’estate 2013 fu lui a dare la possibilità al club di essere rilanciato alla grande, tanto da portarlo dalla serie C alla A2 nel giro di un lustro. È stato poi Lentsch a passare il testimone a Matteo Ballarin che nelle vesti di azionista di maggioranza e di sponsor ha consentito al sodalizio cittadino di disputare con molta dignità il torneo cadetto terminato mercoledì 8 giugno. Veniamo al sodo. Lentsch detiene ancora quote di minoranza della società e, conoscendolo bene, squadra e disciplina baskettara gli sono rimaste immensamente nel cuore. Perché allora non auspicare un suo ritorno per portare avanti la gestione del club con lo stesso Ballarin al quale si deve infinita riconoscenza. Il tutto per non correre, magari, il rischio di vedere la Bergamo Basket 14 (questo il nome ufficiale della squadra registrato nell’elenco della federbasket). In ogni caso sappiamo anche che l’amministratore delegato Alberto Capitanio con spigolosa operatività professionale sta allacciando stretti rapporti con istituzioni e imprenditori proprio allo scopo di portare altre energie alla stessa struttura. Insomma, guai indietreggiare anche di un solo centimetro a ciò che si è certificabilmente ricostruito in tempi relativamente brevi.

© RIPRODUZIONE RISERVATA