Withu, incontro Ballarin-Guizzetti: conferma del general manager Petronio

Withu, incontro Ballarin-Guizzetti: conferma del general manager Petronio

Matteo Ballarin (socio di maggioranza della Withu Basket Bergamo) ha incontrato l’economista Antonio Guizzetti per parlare del prossimo futuro della squadra cittadina.

Matteo Ballarin (socio di maggioranza della Withu Basket Bergamo) ha incontrato l’economista locale Antonio Guizzetti negli uffici di Largo porta Nuova con il general manager Gian Luca Petronio per un colloquio sul prossimo futuro della squadra cittadina, di recente retrocessa in cadetteria dopo un poker d’anni di categoria superior. Come anticipato nei giorni scorsi, Guizzetti si è limitato a prendere nota di programmi e prospettive del sodalizio rappresentato certificabilmente dal suo numero uno e da Petronio, ovvero dall’operativo per antonomasia, già del resto confermato per la stagione sportiva 2021-2022 (questa è già una notizia da accogliere con particolare sollievo). Con ogni probabilità venerdì 18 giugno i componenti del Cda si riuniranno per quantificare e dare o meno la rispettiva disponibilità della quota finanziaria per garantire il prosieguo di gestione. Altro aspetto positivo che lo stesso Ballarin, al di là delle risposte dei proprietari di quote, è in grado di sobbarcarsi l’eventuale intero onere per quanto riguarda il fabbisogno necessario. Mettiamoci pure, per il momento, il classico punticino di domanda per quello pubblicato, considerato che siamo nel campo delle indiscrezioni captate, comunque, da fonti controllate. Tornando al «vertice», Guizzetti e Ballarin (con Petronio, ribadiamo, autorevole interlocutore) nel salutarsi al termine di circa un paio di ore di colloquio si sono dati un ulteriore appuntamento per riprendere l’argomento. Una cosa è, comunque, rallegrante: nonostante il silenzio proveniente dalla società baskettara (nessun comunicato è stato sin qui diramato dalla sede del Lazzaretto dal giorno della discesa in serie B), le pessimistiche voci messe in giro dai soliti disfattisti sono così state smentite come «la neve al sole».


© RIPRODUZIONE RISERVATA