Zappacosta: settimana stupenda Spinazzola: emozione bellissima

Zappacosta: settimana stupenda
Spinazzola: emozione bellissima

Una serata tutta dedicata alla «linea verde», giovane il club così come gli ospiti atalantini. A Bariano hanno fatto visita al presidente Paolo Bogni e alla sua trentina d’iscritti i giocatori atalantini Davide Zappacosta e Leonardo Spinazzola.

Una serata vivace di giovani tra giovani, con sorrisi a trentadue denti visto il ritorno alla vittoria della formazione di Stefano Colantuono contro il Parma e ottimismo riguardo al futuro di Denis e compagni.

I due ragazzi atalantini hanno donato la loro maglietta al club nato due anni e mezzo fa, firmato autografi e fatto fotografie insieme ai tifosi: per ragioni diverse i due di motivi per sorridere ne hanno. C’è il ragazzo passato da Zingonia con grandi potenzialità e un futuro più che roseo celeste, essendo uno degli inamovibili dell’Under 21, del quale la platea bergamasca si è già innamorata, quell’esterno destro basso, modo moderno per il romantico e più adatto terzino, che a Bergamo è mancato dal dopo Masiello.

«È un periodo particolare, la qualificazione agli Europei, il ritorno alla vittoria dell’Atalanta, è stata una settimana stupenda - ha affermato Davide Zappacosta -. Fa molto piacere sapere che c’è calore attorno alla squadra e questa cena è stata l’ennesima dimostrazione di come i tifosi siano attaccati alla maglia e per me è un onore giocare con la divisa atalantina. La considerazione che ha la gente non mi pesa, mi dà stimolo per dare qualcosa di più in campo e adesso sta a me confermarmi partita dopo partita. Ci aspetta una settimana impegnativa, a partire da un Udinese in salute e in forma, dovremo prepararla bene per cercare di portare a casa i tre punti e giocarcela senza paura”.

Il sorriso di Leonardo Spinazzola ha un altro significato: dopo un mese e mezzo out per infortunio l’ex juventino è tornato in gruppo e ha assistito dalla panchina alla sudata vittoria contro il Parma. «Non ci credevo più, sembrava una porta stregata, quando la palla entrata è ho provato un’emozione bellissima, sono tre punti importanti per il morale -sono le parole del centrocampista Spinazzola -. Mi sento come in una famiglia, quelli atalantini sono tifosi aperti e simpatici. Ho ripreso, ci vorrà qualche settimana per ritrovare la forma e poi toccherà al mister, ma spero di rivedermi in campo. Ci aspettano tre partite difficili, la più dura è con il Napoli per la qualità, ma anche l’Udinese e il Torino sono grandi squadre».

Simone Masper


© RIPRODUZIONE RISERVATA