Venerdì 20 Giugno 2014

Zappacosta torna in nerazzurro

Ma per Cigarini c’è il rischio buste

Zappacosta torna a casa. Grazie ai buoni rapporti tra Atalanta ed Avellino e in particolare tra il dg Marino e i dirigenti irpini, si è trovata una soluzione: la comproprietà è stata rinnovata e il giocatore passa in prestito all’Atalanta, dato che l’anno scorso era l’Avellino a detenere i diritti sportivi. Ma di fatto le due società hanno già un accordo per l’anno prossimo: in pratica l’Atalanta ha già fissato la cifra per riscattare interamente il giocatore (a gennaio oppure a giugno). Nell’attesa il prossimo campionato sarà in nerazzurro.

Ora il problema si chiama Cigarini, e deve sbloccarsi entro le 19 di venerdì 20 giugno, altrimenti si andrà alle buste che verranno aperte alle 20,30. L’Atalanta punta al riscatto o al massimo al rinnovo, mentre non sono ancora chiare le intenzioni del Napoli

Capitolo Thérèau: nella partita pare intromettersi il Torino e forse anche l’Udinese. Resta da capire se si tratta di una manovra di disturbo, di un reale interessamento o di una mossa per alzare i prezzi, come succede nel gioco delle parti. Il Chievo intanto ha riscattato Paloschi dal Milan, dunque per avere liquidità ora dovrebbe accelerare la cessione di Théréau.

Leggi di più su L’Eco di Bergamo del 20 giugno

© riproduzione riservata