Zoff malato, tutto il calcio tifa per lui «Adesso sto meglio» - Video e tweet

Zoff malato, tutto il calcio tifa per lui
«Adesso sto meglio» - Video e tweet

Paura per Dino Zoff, campione del mondo 1982 e mito del calcio italiano: è ricoverato da alcune settimane in una clinica romana per un problema dovuto a una infezione virale che gli ha causato difficoltà nel camminare. Il portiere intervistato da La Repubblica: «Sto meglio, sono sulla buona strada, ho parato anche questa».

Il primo tweet di auguri del mondo del calcio è arrivato dalla «sua» Juventus: «Zoff è un uomo forte e una leggenda. Tifiamo tutti per lui. #ForzaDino».

Zoff, nato a Mariano del Friuli il 28 febbraio 1942, ha dunque 73 anni. Nella sua lunga carriera calcistica non è stato solo uno dei più grandi portieri italiani ma anche allenatore e dirigente sportivo.

È stato campione europeo nel 1968, il più «anziano» campione mondiale nel 1982 (allora aveva 40 anni ed era capitano della nazionale) e vice-campione mondiale nel 1970 con la Nazionale italiana, che ha anche allenato dal 1998 al 2000. La sua carriera è stata legata soprattutto alla Juventus: con la maglia bianconera gioco’ per ben 11 anni tra gli anni Settanta ed Ottanta, senza mai saltare una partita di campionato.

«Vista la mia amicizia e l’affetto con Dino Zoff e la moglie Anna, conosco la situazione sin dal primo giorno e l’ho seguita costantemente. La prima cosa che mi sento di dire è che voglio tranquillizzare tutti: siamo assolutamente in via di miglioramento». Giovanni Malagò, capo dello sport italiano e amico personale di Zoff, parla all’Ansa del mito del calcio azzurro. «Ora però - aggiunge il presidente del Coni - che finalmente posso parlare dico quello già detto e ripetuto a lui: Caro Dino, lo sport italiano è al tuo fianco e ti aspetta per riabbracciarti».

Lo stesso Dino Zoff ha tranquillizzato tutti, rilasciando una dichiarazione al quotidiano La Repubblica (AUDIO).


© RIPRODUZIONE RISERVATA