Esorcizziamo la paura, passeggiamo  ma sempre cani al guinzaglio

Esorcizziamo la paura, passeggiamo
ma sempre cani al guinzaglio

Siamo nel mese di Marzo, il mese del risveglio, dell’arrivo della primavera, della voglia di stare all’aria aperta e, visto il periodo che stiamo attraversando, credetemi non è poco.

Una passeggiata nel verde, in campagna così come in montagna, può esserci di grande aiuto per mantenerci tonici e tenere lontane preoccupazione e paura. Anche le restrizioni del recente decreto in vigore fino ad Aprile ce lo permettono, “lo sport di base e le attività motorie in genere, svolte all’aperto, sono ammessi esclusivamente a condizione che sia possibile consentire il rispetto della distanza interpersonale di un metro”, riporta oggi il sito internet del nostro Giornale.

Se poi la passeggiata è in compagnia del nostro cane, ancora meglio. Andare a spasso con il proprio amico a quattro zampe rilassa, è da sempre un’attività consigliata perché, oltre a muoversi, mette di buonumore e crea relazione ed empatia reciproca e, dal momento che mai come in questo periodo stare all’aperto è un vero toccasana, facciamolo serenamente, con il doveroso accorgimento di rispettare oltre che le distanze di sicurezza le piccole regole che tutti già conosciamo... Cani sempre al guinzaglio (ora più che mai, anche se siete sulla ciclabile o sui sentieri), sacchettini per le deiezioni a portata di mano, e un po’ di buona educazione.

Forza Bergamo, siamo fortissimi, uno scodinzolo a tutti!

*Educatore Cinofilo professionista


© RIPRODUZIONE RISERVATA