Gli esercizi di controllo del cane

Gli esercizi
di controllo del cane

Avete mai provato a gestire il controllo del vostro cane davanti a stimoli ”importanti” quali il suo giocattolo preferito o un prelibato boccone? Sicuramente si tratta di due situazioni non facili da mettere in pratica, ma con tanta pazienza e altrettanta coerenza ci potrete sicuramente arrivare e, credetemi, si tratterà di un bel traguardo, in quanto saper tenere sotto controllo il vostro amico in situazioni così eccitanti, significa essere decisamente credibili ai suoi occhi.

Eccovi quindi una proposta per impostare due esercizi stando comodamente in casa vostra o in giardino. Si tratta di pura gestione delle risorse, e per farli vi servono solamente il suo gioco preferito e qualche boccone goloso, oltre ovviamente al fatto che il vostro cane conosca un minimo di “comandi di base” quali il “seduto” e il “resta”, e se fosse in grado di fare anche il “terra” sarebbe ancor meglio.

Pronti per incominciare? Bene, nascondete allora dietro la schiena il suo giocattolo e mettete il cane sotto il comando “resta”. Allontanatevi di almeno otto o nove passi e appoggiate delicatamente l’oggetto sul pavimento, rialzatevi e indietreggiate ancora di altri due o tre passi. Contate fino a dieci e poi tornate, raccogliete il gioco e premiatelo con un bocconcino o porgendogli il giochino stesso. Naturalmente non potete pretendere di riuscirci subito, se il cane si alza e va a prenderselo, rifate tutto. Una volta ottenuto il primo risultato, ripetete l’esercizio lasciando l’oggetto sempre un passo più vicino a lui, fino ad arrivare a metterlo praticamente davanti al suo muso.

In questa prima fase dovete essere molto bravi a mantenere la sua attenzione il più possibile su di voi, quindi non perdetelo mai con lo sguardo e siate sempre pronti a ribadirgli il suo “resta”. E’ proprio questa la chiave dell’esercizio, e sarà l’arma vincente per poterlo controllare da ora in poi!

Arrivati a questo punto avete già fatto grandi passi avanti, ma fino a qui l’oggetto del desiderio è stato praticamente sempre statico, passando dalle vostre mani al pavimento. Ora si tratta di alzare l’asticella e di iniziare a lanciarlo in mezzo tra voi e lui. Vi accorgerete sicuramente che tutto si complica, in quanto la voglia di avventarsi sul suo pupazzetto o pallina preferita sarà enorme, quindi metteteci pazienza e determinazione, inoltre in questa fase la collaborazione di un “complice” che provvederà a raccogliere il giocattolo nel caso in cui il cane si alzasse diventa preziosissima.

Il secondo esercizio è molto simile al primo, con la differenza che in questo caso utilizzeremo il cibo al posto del gioco. Ovviamente più il boccone sarà goloso maggiormente l’esercizio risulterà difficile. Il primo consiglio è quello di utilizzare qualche crocchetta o del pane secco e non partire subito con biscotti, wurstel o altre super-leccornie. Il procedimento è praticamente identico a quanto già sopra elencato, partite sempre da lontano nel mettere i bocconi a terra per poi avvicinarli di un passo ogni volta che riuscite nell’esecuzione. Non utilizzate una sola crocchetta o rondellina di wurstel come “esca”, mettetene almeno quattro o cinque, cosicché siate sicuri che il vostro amico possa vederli bene. È sottinteso che quando tornerete a premiarlo gli darete solo un premietto e non tutti quelli che avevate utilizzato... Anche in questo caso avvaletevi della collaborazione del vostro preziosissimo complice che vi aiuterà ad evitare inappropriate scorpacciate.

Il lavoro paga sempre, quindi provate, e riprovate. A qualcuno di voi potrà sembrare difficile, può darsi, ma impossibile non lo è, e d’altronde è risaputo che quando il gioco si fa duro, i duri iniziano a giocare!

Paolo Bosatra
Dog Trainer

© RIPRODUZIONE RISERVATA