Toelettature e servizi per gli animali In Lombardia ripartono il 27 marzo

Toelettature e servizi per gli animali
In Lombardia ripartono il 27 marzo

Lo sblocco da parte di Regione Lombardia del codice Ateco 96.09.04 (servizi e cura degli animali da compagnia), consente da sabato 27 marzo la ripresa delle attività lavorative legate al mondo degli animali domestici.

Via libera dunque, ad esempio, alle toelettature e agli educatori cinofili (questi ultimi ovviamente soltanto se professionisti).

Con questa decisione viene finalmente ufficializzata da parte delle Istituzioni l’assoluta non pericolosità di queste attività, che rientravano nelle chiusure soltanto perché ufficialmente incluse nella categoria dei «servizi alla persona», alla stessa stregua, ad esempio, di parrucchieri ed estetiste, ma che, di fatto, non prevedono alcun contatto diretto con il cliente: in toelettatura si porta il cane, che tra l’altro non è un animale a rischio contagio, e lo si va a riprendere una volta effettuato il lavaggio e la tosatura, mentre per quanto riguarda gli educatori-istruttori cinofili, il lavoro viene svolto unicamente all’aperto e in forma individuale, non vi sono quindi problemi a rispettare le distanze di sicurezza e permane ovviamente l’obbligo di indossare la mascherina.

*Educatore Cinofilo Professionista


© RIPRODUZIONE RISERVATA