Martedì 21 Dicembre 2010

Bearzot/ Cordoglio di Napolitano: Testimone di più alta etica

Roma, 21 dic. (Apcom) - Il presidente della Repubblica, Giorgio Napolitano, ha appreso "con commozione" la notizia della scomparsa di Enzo Bearzot, "indimenticato Commissario tecnico della nazionale italiana, campione del mondo in Spagna nel 1982. Calciatore e allenatore di grande talento, nella sua lunga e intensa carriera si è sempre reso testimone della più alta etica sportiva, trasmettendo un forte messaggio di lealtà, rispetto delle regole e correttezza nel gioco come nella vita". Così il segretario generale della Presidenza della Repubblica, Donato Marra, in un messaggio alla famiglia si è reso interprete del cordoglio del capo dello Stato. "Nella nostra memoria - si legge ancora nel messaggio - la figura di Enzo Bearzot rimane indissolubilmente legata a quella del presidente Sandro Pertini: tra loro si stabilì un'amicizia suggellata dal medesimo spirito di rigorosa rettitudine e da analoga, umana schiettezza".

Red/Arc

© riproduzione riservata