Venerdì 25 Novembre 2011

Yara/ Parroco Brembate: assassino abbia coscienza, si consegni

Roma, 25 nov. (TMNews) - "Spero che abbia una coscienza, che da un certo punto si renda conto di quello che ha fatto? della sofferenza che ha generato. Prima di tutto in questa bambina, in Yara, poi in tutti gli altri, cominciando dal papà e dalla mamma". A un anno di distanza dalla scomparsa di Yara Gambirasio, in un'intervista rilasciata a "Quarto Grado", programma in onda su Retequattro, l'appello di Don Corinno Scotti all'assassino della piccola atleta. Il parroco di Brembate ha poi aggiunto: "L'unica cosa che potrebbe e dovrebbe fare è quella di ravvedersi, di consegnarsi alle Forze dell'ordine, di dichiarare il suo delitto, la sua malvagità. E' l'unica via di salvezza, l'unica speranza anche per lui, perché - come ho detto - c'è il Paradiso, ma c'è anche la punizione per i cattivi? neh!"

Red/Kat

© riproduzione riservata