Accusato di molestie fuori dal nido «No, facevo rap»: arrestato a Romano

Accusato di molestie fuori dal nido
«No, facevo rap»: arrestato a Romano

«Sono un cantante e facevo rap». Ha cercato di giustificarsi così il 38enne del Camerun accusato di aver rivolto frasi sconnesse verso i genitori e i bimbi che entravano, martedì mattina, all’asilo nido di Romano.

Pochi istanti prima, sempre davanti al giudice, aveva però assicurato: «Ero seduto tranquillamente sulla panchina». L’uomo ha anche respinto le accuse di resistenza e lesioni a pubblico ufficiale. Parole che contrastano con la ricostruzione dei carabinieri di Romano, intervenuti in seguito alla chiamata delle educatrici dell’asilo, spaventate per l’atteggiamento molesto dell’uomo. Secondo quanto raccolto dai militari, il 38enne – che ha già precedenti e denunce – intorno alle 7,30 stava bevendo vino nei pressi dell’asilo e aveva un atteggiamento molesto. Al punto che il personale ha deciso di chiudere gli ingressi per timore che potesse entrare nella scuola.


Leggi di più su L’Eco di Bergamo in edicola il 13 luglio 2017

© RIPRODUZIONE RISERVATA