Addio a padre Fulgenzio, aveva 84 anni Fondò il «Villaggio della gioia» in Tanzania
Il missionario passionista padre Fulgenzio Cortesi con uno dei piccoli ospiti del «Villaggio della gioia» da lui fondato in Tanzania

Addio a padre Fulgenzio, aveva 84 anni
Fondò il «Villaggio della gioia» in Tanzania

Morto la mattina del 4 giugno a Dodoma, in Tanzania. Missionario passionista, era originario di Castel Rozzone. La sua missione si era estesa anche ad Haiti.

Dolore nella famiglia dei padri Passionisti e in generale nella Bergamasca, e non solo, per la morte del bergamasco padre Fulgenzio Cortesi, fondatore del «Villaggio della gioia» a Dar Es Salam, in Tanzania. La morte questa mattina (venerdì 4 giugno) a Dodoma. Classe 1937, padre Fulgenzio era originario di Castel Rozzone, paese con cui aveva mantenuto uno stretto legame. Insegnante, scrittore, ma soprattutto missionario passionista, nel 2000 «baba» Fulgenzio aveva fondato il «Villaggio», di fatto salvando centinaia di orfani e bambini di strada, che lì hanno trovato e trovano un luogo d’accoglienza.

Un’esperienza poi ripetuta anche ad Haiti, dove pure padre Fulgenzio ha fondato un «Villaggio della gioia», in quel caso nei pressi di una baraccopoli. Nonostante qualche problema di salute dovuto all’età, baba Fulgenzio, 85 anni, non si era mai tirato indietro di fronte alle esigenze dei più poveri e oggi è tornato alla Casa del Padre proprio nella sua amata Africa.


© RIPRODUZIONE RISERVATA