Angelica spegne 100 candeline Compleanno record a Osio Sotto

Angelica spegne 100 candeline
Compleanno record a Osio Sotto

Onestà, sacrificio e verità: con questa ricetta tutt’altro che semplice da tradurre in quotidianità, Angelica Del Prato ha tagliato il traguardo dei 100 anni.

Originaria di Brembate, la signora Del Prato divide le sue giornate fra Osio Sotto - dove è ospite del Centro Diurno Integrato - ed il suo paese, dove torna ogni sera dopo le 17. Amata e coccolata dai tre figli - Roberto, Claudio ed Ilia -, cinque nipoti ed un pronipote, ieri è stata festeggiata dalla famiglia, da una rappresentanza dell’Amministrazione Comunale osiense, dagli ospiti e dal personale del Centro. Un menù speciale, musica, danze e dolci sono stati gli ingredienti di una giornata di grande festa. E lei, la protagonista, non si è sottratta ai gesti di affetto e alle domane. A chi si complimentava per il secolo di vita, rispondeva in dialetto: “questi anni sono tanti, li porto sulle spalle”. Non sono mancati anche i momenti per aprire l’immaginario libro dei ricordi, quando Angelica viveva a Genova (dove lavorava come domestica), al suo lavoro di commessa in una salumeria al rientro in bergamasca e a come in Brembate era diventata un punto di riferimento per risolvere piccoli e grandi problemi, una sorta di “infermiera di paese”. Perché Angelica per gli altri ha sempre avuto tempo: prima per i figli, ai quali amava preparare casoncelli e pasta fresca, poi per i loro amici ai quali apriva volentieri la porta di casa ed infine per i suoi compaesani. Disponibile sempre e pronta a dare una mano.


Leggi di più su L’Eco di Bergamo in edicola il 25 marzo 2017

© RIPRODUZIONE RISERVATA