Antegnate, nomade ruba in casa e lascia messaggi di minaccia sulle foto

Antegnate, nomade ruba in casa
e lascia messaggi di minaccia sulle foto

Arrestata, è una 18enne incinta. A Treviglio rissa tra egiziani per una questione di lavoro.

Nuovo servizio straordinario di controllo del territorio deiI Carabinieri della compagnia di Treviglio nella Bassa Bergamasca. A Romano di Lombardia i carabinieri della locale stazione hanno arrestato su ordine di carcerazione un rumeno 49enne a seguito dell’avvenuto passaggio in giudicato di una precedente sentenza di condanna penale. Dovrà espiare circa 8 mesi di reclusione per reati di resistenza a pubblico ufficiale e lesioni personali aggravate commessi, nel 2008, a Bologna.

A Dalmine i carabinieri della locale stazione hanno arrestato su aggravamento di misura un italiano 43enne che trovandosi in affidamento al servizio sociale per precedenti condanne in materia di stupefacenti, ha violato le relative prescrizioni. È così scattata la revoca della misura alternativa: ora si trova in carcere a Bergamo.

Ad Antegnate, i carabinieri della stazione di Calcio hanno arrestato in flagranza di reato una 18enne di origini sinti dopo un furto in abitazione. La giovane, incinta, con alle spalle già altri precedenti penali, ha agito insieme ad una 17enne: ha asportato dei monili in oro e anche lasciato dei messaggi di minaccia e derisione su alcune fotografie in casa. La 18enne è stata arrestata e le è stato contestato anche il possesso ingiustificato di chiavi alterate e grimaldelli, Denunciata a piede libero la 17enne, affidata ad una comunità per minori.

A Verdellino, i carabinieri del Nucleo radiomobile hanno fermato un’utilitaria condotta da una russa ultrasessantenne, dopo che la stessa era passata con il semaforo rosso ad un incrocio. La donna ha rifiutato di sottoporsi all’alcoltest. Ne è conseguita, oltre alla denuncia penale per il rifiuto alla prova alcolimetrica, anche il ritiro immediato della patente di guida, la decurtazione di 10 punti dallo stessa, e il sequestro amministrativo del mezzo.

A Treviglio in via Scotti, c’è stato un violento alterco tra alcuni egiziani dipendenti di una ditta edile per motivi relativi a prestazioni professionali si sostiene non pagate. Dopo uno scontro verbale, tra il gruppo - almeno cinque persone - è nata un’accesa colluttazione, a seguito della quale alcuni di loro sono rimasti feriti con prognosi di alcuni giorni. Le posizioni delle parti in causa, tra cui anche quella del titolare della ditta, sono ora al vaglio dei carabinieri per eventuali contestazioni penali d’ufficio.

Infine, a Casirate d’Adda e Madone sono stati sventati in nottata due furti ai danni di esercizi pubblici . Sono state le segnalazioni al 112 di alcuni abitanti della zona ad allertare le pattuglie dei carabinieri che, intervenute in forza, sono riuscite a scoraggiare l’azione criminale.


© RIPRODUZIONE RISERVATA