Asfalto sbriciolato dopo il Buran Nella Bassa è slalom tra le buche

Asfalto sbriciolato dopo il Buran
Nella Bassa è slalom tra le buche

Viaggio nelle principali strade della Bassa. Maglia nera a Francesca, Cremasca e Rivoltana.

Puntuale, come ogni volta dopo una gelata (e questa è stata una gelata coi i fiocchi, in tutti i sensi), si ripresenta il problema dell’asfalto che cede sotto la pressione del ghiaccio e delle intemperie. A fare la differenza, oltre alla componente meteorologica, anche la qualità del bitume e la sua manutenzione. Un parametro sul quale recentemente ha messo la testa anche l’amministrazione provinciale, che ha inserito un parametro qualitativo nel bando di assegnazione della prossima campagna di asfaltature, che partirà alla fine dell’inverno.

In attesa della svolta, se ci sarà, non rimane che schivare le buche che, a centinaia, sono comparse sulle strade della provincia. La situazione più critica viene registrata nella pianura. Tra le strade che abbiamo percorso, la maglia nera va senza dubbio a due arterie fondamentali del traffico da est a ovest: la strada provinciale 122 Francesca, in primis, e qualche chilometro più a sud la provinciale 185 Rivoltana.


Leggi quali sono le strade più martoriate acquistando a 0.99 euro la copia digitale del 4 marzo 2018

© RIPRODUZIONE RISERVATA