Basta con le code a Verdello Ci sono i fondi per la tangenziale

Basta con le code a Verdello
Ci sono i fondi per la tangenziale

Martedì ok dalla Regione. Si riapre il dibattito sulla superstrada Bergamo-Treviglio.

La Regione ha trovato i soldi mancanti per la costruzione della tangenziale di Verdello. L’ufficialità sì avrà solo martedì, quando la Giunta regionale approverà la delibera in cui verrà decisa la lista degli interventi che nella Bergamasca verranno finanziati con i soldi del «Patto per la Lombardia» (siglato lo scorso gennaio fra governo e Stato). È però già certo che proprio in questa lista ci sarà la tangenziale di Verdello, che permetterà al traffico che si sposta sulla direttrice Bergamo-Treviglio di aggirare uno dei nodi più critici della Bergamasca: l’incrocio semaforico fra la ex statale 42 e la via Cavour, nel centro abitato del paese.

La decisione della Regione di finanziare la tangenziale di Verdello riapre il fronte del dibattito sul futuro dei collegamenti stradali tra Treviglio e Bergamo. Stiamo parlando della superstrada tra i due capoluoghi, infrastruttura per la quale, proprio poche settimane fa, è stato annunciato, da parte della società che promuove il progetto, l’interesse di un fondo privato.Tra le perplessità mosse a questo progetto, c’era proprio la supposta validità di un’alternativa meno onerosa e certamente meno impattante dal punto di vista ambientale, ovvero il miglioramento dell’asse esistente, ovvero la ex statale 42. Che, a Verdello, mostra il suo punto più critico.


Leggi di più su L’Eco di Bergamo del 14 ottobre

© RIPRODUZIONE RISERVATA