Botte con il mattarello alla moglie Terzo  maltrattamento: denunciato

Botte con il mattarello alla moglie
Terzo maltrattamento: denunciato

Al culmine di un acceso diverbio ha aggredito la moglie colpendola più volte ai fianchi con un mattarello e solo l’intervento provvidenziale di una vicina di casa ha evitato il peggio, riportando alla ragione l’uomo che si è allontanato.

L’episodio di violenza si è verificato giovedì 31 marzo nella zona nord di Treviglio, nell’abitazione della coppia di tunisini che però da qualche tempo vive separata. L’uomo, un ventisettenne, si era recato nell’appartamento a far visita alla figlioletta, quando poco dopo ha iniziato a litigare con la moglie di tre anni più giovane. Colto dall’ira, il tunisino a un certo punto ha impugnato un mattarello e ha colpito la donna, davanti alla bimba di due anni.

La vicina ha chiamato una volontaria marocchina della locale associazione «Casa delle donne», subito accorsa e pronta nel portare l’aggredita dai carabinieri per la denuncia. Qui però la ferita ha accusato un malore e sul posto è giunta un’ambulanza che l’ha poi trasportata al pronto soccorso dell’ospedale, da dove in tarda serata è stata dimessa. Trattandosi del terzo maltrattamento subito in un anno dalla tunisina per mano del marito, dall’ospedale è scattata automaticamente la denuncia nei confronti dell’uomo.


Leggi di più su L’Eco di Bergamo in edicola venerdì 1° aprile

© RIPRODUZIONE RISERVATA