Casirate, ladri nel cantiere Amazon  La guardia: «Sono stato aggredito»

Casirate, ladri nel cantiere Amazon
La guardia: «Sono stato aggredito»

Il racconto del custode: «Sono stato picchiato di notte da tre malviventi, volevano rubare il gasolio. Non siamo sicuri».

«A un certo punto, attorno alle 2, salta di nuovo la corrente, con l’allarme al generatore. Allora esco per controllare e quando mi avvicino agli uffici mi sento strappare il braccio. Mi difendo con lo spray ma ne spuntano altri due che mi prendono a pugni. Dò l’allarme e scappano. Probabilmente volevano rubare il gasolio del generatore, ma il cantiere non è sicuro». Giorgio (il nome è di fantasia, l’interlocutore ha chiesto l’anonimato) ha una quarantina d’anni. Vive nella Bassa e lavora al cantiere Amazon di Casirate come custode e sorvegliante notturno per conto di una società di vigilanza di Padova, incaricata di vegliare sulla sicurezza del sito. «Ho fatto in passato la guardia, ma qui semplici custodi: non siamo armati e il nostro gabbiotto dista 500-600 metri dalla zona degli uffici e dal generatore».

Leggi di più l’argomento acquistando a 0.99 euro la copia digitale del 3 marzo 2018

© RIPRODUZIONE RISERVATA