Colpo di scena sull’ex cava Vailata Il Consiglio di Stato: tutto da rifare

Colpo di scena sull’ex cava Vailata
Il Consiglio di Stato: tutto da rifare

I giudici accolgono il ricorso respinto dal Tar: non è valida la Valutazione
di impatto ambientale del 2012, non si tenne conto dei dubbi espressi dai cittadini.

E venne il giorno di una sentenza significativa riguardante il progetto della discarica di cemento-amianto nell’ex cava Vailata di Treviglio, il cui iter autorizzativo da lunedì 21 maggio è stato in pratica azzerato.

Il Consiglio di Stato ha infatti accolto l’appello presentato nell’ottobre 2015 dall’amministrazione comunale di Treviglio e dal locale «Comitato tutela ambiente», per contestare la decisione del Tar di Brescia di bocciare un loro primo ricorso contro la Via (Valutazione d’impatto ambientale), concessa dalla Regione nel luglio 2012. Una decisione che va così ad annullare anche l’Autorizzazione integrata ambientale (Aia), quella che di fatto ha concesso il nullaosta al progetto della discarica, rilasciata dalla Regione nel maggio 2017.


Leggi di più acquistando a 0.99 euro la copia digitale del 22 maggio

© RIPRODUZIONE RISERVATA