Danneggia auto, si barrica in casa e aggredisce i carabinieri: arrestata

Danneggia auto, si barrica in casa
e aggredisce i carabinieri: arrestata

È successo nella Bassa, protagonista una 34 enne in stato d’alterazione: nel raptus ha cacciato da casa anche l’anziano padre.

Nella notte tra giovedì e venerdì i Carabinieri della Stazione di Romano di Lombardia hanno arrestato in flagranza di reato una 34enne italiana di un paese della Bassa per resistenza a pubblico ufficiale, lesioni personali aggravate, violenza privata e rifiuto di sottoporsi all’alcoltest. La donna, già nota alle forze dell’ordine, dopo aver danneggiato alcune auto in sosta con il proprio mezzo, probabilmente a causa del suo stato di alterazione psicofisica dovuto all’abuso di sostanze psico-attive, si è barricata in casa, arrivando addirittura a cacciare dall’abitazione anche l’anziano padre.

I carabinieri per entrare nella casa hanno così dovuto forzare una porta-finestra: alla vista dei militari la 34enne è andata ulteriormente in escandescenze aggredendoli ed insultandoli. La donna è stata bloccata e portata in ospedale a Romano di Lombardia, dove ha continuato nella sua condotta sopra le righe, rifiutandosi di sottoporsi alle prove alcolimetriche e tossicologiche. Sono inoltre proseguiti i tentativi di aggressione nei confronti dei carabinieri (due hanno riportato lesioni guaribili in 5 giorni), fino al suo arresto. In passato, la donna era già rimasta coinvolta in un sinistro stradale mentre era sotto l’effetto dell’alcol ed aveva anche percosso l’anziano genitore

© RIPRODUZIONE RISERVATA