Due nuovi treni negli orari di punta sulla Milano-Treviglio-Brescia

Due nuovi treni negli orari di punta
sulla Milano-Treviglio-Brescia

Due nuovi treni saranno introdotti da Trenord a partire da lunedì 30 gennaio sulla linea Brescia Milano e fermeranno anche a Treviglio. Sorte:«Continua il nostro impegno concreto a favore dei pendolari, non escludiamo altri rinforzi, se necessario».

Da lunedì 30 gennaio due nuovi treni Trenord collegheranno Brescia e Milano fermando anche a Treviglio: ogni mattina alle 7,55 da Brescia con arrivo a Milano Centrale alle ore 9 e il pomeriggio alle 18,54 con arrivo a Brescia alle 19,57. I due treni fermeranno in andata a Treviglio alle 8,26 e a Milano Lambrate alle 8.47; la sera, a Milano Lambrate alle 19,02 e a Treviglio alle 19,20. Al mattino impiegheranno 52 minuti per la connessione con la metropolitana a Milano Lambrate e 31 minuti per connessione a Treviglio con le linee S5 (per Varese) e S6 (per Novara) che percorrono il passante ferroviario raggiungendo le stazioni del centro città. 33 minuti, invece, da Treviglio a Milano. La sera invece il convoglio percorrerà in 55 minuti il tratto da Milano Lambrate a Brescia, in 36 minuti da Treviglio a Brescia e in 26 minuti da Milano a Treviglio.

I due treni saranno realizzati con i nuovi Coradia Meridian a sei carrozze, che per la prima volta copriranno la relazione Brescia Milano, offrendo 500 posti complessivi. Entrambi i convogli serviranno a rinforzare le due fasce di punta del servizio regionale con orari di partenza e arrivo fortemente appetibili per i clienti di Brescia e di Treviglio. I due treni s’aggiungono ai 67 treni che ogni giorno coprono la relazione Verona-Brescia-Milano, di cui 13 nella fascia di punta. I posti giornalieri offerti da Trenord saranno quindi complessivamente circa 36mila.

Il prezzo del viaggio di sola andata Brescia-Milano è di 7,30 euro, quello dell’abbonamento mensile ferroviario è di 101euro e quello dell’abbonamento integrato con tutti gli altri mezzi di trasporto regionali «Io Viaggio Ovunque in Lombardia» è di 107euro. «A fronte di un numero giornaliero di viaggiatori Trenord sulla direttrice Milano-Brescia in continuo aumento ( 34.418 a novembre 2016, con un incremento del 8,2% rispetto al novembre 2015 e del 10,2% rispetto al novembre 2014) avremmo preferito offrire ai nostri Clienti bresciani un progetto più organico e complessivo, il famoso Progetto “Freccia Verde”, che presentammo in Regione nove mesi fa – afferma l’amministratore delegato di Trenord, Cinzia Farisè -. Nel frattempo siamo lieti di offrire ai nostri Clienti bresciani un nuovo servizio prelibato in aggiunta ai già numerosi Frecciarossa».

L’assessore regionale alle Infrastrutture e Mobilità, Alessandro Sorte ha affermato che: «La decisione di Trenitalia di trasformare progressivamente i Frecciabianca in Frecciarossa sta penalizzando eccessivamente i pendolari. Per questo abbiamo fatto di tutto per introdurre subito le prime due nuove corse». «L’impegno concreto di Regione Lombardia per i nostri pendolari prosegue. Ho chiesto a Trenord - ha concluso Sorte - di continuare a tenere sotto stretta osservazione la situazione e di mettere in atto, per i collegamenti Milano-Brescia, gli eventuali rinforzi di treni regionali che si renderanno necessari».


© RIPRODUZIONE RISERVATA