Fermato in auto con refurtiva, fugge Poi aggredisce padre e figlio per la bici

Fermato in auto con refurtiva, fugge
Poi aggredisce padre e figlio per la bici

Protagonista un albanese di 33 anni: per lui le accuse sono rapina e lesioni personali aggravate.

Prima è stato fermato a Filago ad un posto di blocco dalla polizia stradale di Seriate: era a bordo di un’auto carica di refurtiva ma è riuscito a scappare, reagendo agli agenti con violenza. Fermato, invece, il suo complice. Poche ore dopo ha cercato di rubare una bicicletta da un’abitazione di Osio Sopra, ma vistosi scoperto ha aggredito il proprietario della casa e suo padre, venuto in soccorso. I due sono dovuti andare a frasi medicare in ospedale a causa delle lesioni subite.

A quel punto sono intervenuti i carabinieri di Osio Sotto che sono riusciti con qualche difficoltà a bloccare l’aggressore, un albanese di 33 anni, che ha nuovamente opposto resistenza. È stato portato alla caserma di Treviglio dove gli sono stati contestati i reati di rapina e lesioni personali aggravate. L’uomo è stato arrestato: dovrà altresì rispondere delle precedenti azioni criminali in corso di contestazione a cura della Polizia Stradale di Seriate. A suo carico risulta pendente un provvedimento di espulsione già esecutivo, che verrà appunto attuato dopo il termine della carcerazione preventiva


© RIPRODUZIONE RISERVATA