«Il primo compleanno senza il tuo sorriso» Mamma Floriana ricorda Mattia

«Il primo compleanno senza il tuo sorriso»
Mamma Floriana ricorda Mattia

Floriana Avogadri, mamma di Mattia Rapetti, ricorda nel giorno del suo compleanno il 18enne di Caravaggio scomparso lo scorso 21 gennaio per le complicanze di una polmonite.

«Oggi è il mio primo compleanno senza di te …. quanti ne dovrò passare senza il tuo sorriso senza il tuo abbraccio senza il tuo odore …forse un giorno capirò il perché..forse un giorno troverò la pace ..forse un giorno ti rivedrò come dice Don Umberto ….per ora sono solo lacrime dolore e mancanza . Io e Fil andiamo avanti …per forza e con coraggio ma ogni tanto inciampiamo e cediamo perché tu non ci sostieni più. Sei vicino a noi lo so…ma è dura non vederti non sentirti …perché a te? Qualcuno mi ha detto che Dio vuole le anime pure e quelle più meritevoli e credo proprio che non abbia sbagliato a prendere te ….però poteva farmi capire che ti avrei goduto solo per 18 anni ….. unico rimpianto che non ho è di averti riempito di baci e abbracci tutte le volte che mi veniva di farlo e di averti detto quasi all’esasperazione quanto ti volevo bene e quanto fossi bello. Prego tutti quelli che leggeranno di far girare il mio messaggio .. io non sono capace ….oggi festeggiate il mio compleanno dando un bacio e un abbraccio a tutte le persone che vi sono care …in questo modo mi farete un regalo pensando a Mattia …Grazie di cuore a tutti». Sono queste le parole commosse, dolorose e bellissime di Floriana Avogadri, mamma di Mattia Rapetti, il 18enne di Caravaggio scomparso lo scorso 21 gennaio per le complicanze di una polmonite. Lo scorso 6 ottobre la mamma ha compiuto gli anni e scrive in Facebook un messaggio per ricordarlo.

La mamma di Mattia aveva lanciato un messaggio di grande forza emotiva anche il giorno del funerale del figlio, lo scorso 24 gennaio: «Non fate che Mattia sia morto invano. Quando tornerete a casa abbracciate le vostre persone care, baciatele, perché non sapete se domani saranno ancora lì con voi. Questo è l’insegnamento che mio figlio, con la sua scomparsa, ci ha voluto dare» erano state le sue parole nella chiesa parrocchiale di Caravaggio.


© RIPRODUZIONE RISERVATA