La faida dei roghi e i pusher sentinelle Su L’Eco reportage da Zingonia

La faida dei roghi e i pusher sentinelle
Su L’Eco reportage da Zingonia

Già 9 gli incendi dolosi. Il degrado dei cortili. Dei 600 residenti, solo 4 famiglie agli Anna. Vuoti gli Athena.

A non sapere che è tutto drammaticamente vero, sembrerebbe quasi il set di un film. Di quelli con le carrellate panoramiche sui resti di un teatro di guerra, tra carcasse d’auto e scheletri di edifici. Il cortile centrale di questi tre palazzoni di Zingonia, ai quali di grazioso è ormai rimasto soltanto il nome – quel femminile «Anna» che scelse, più di sessant’anni fa, il costruttore Renzo Zingone – e che oggi svettano verso il cielo blu di metà settembre, è proprio così: erba incolta, auto smontate e semidistrutte. E, di cornice, i palazzoni scoloriti, con le finestre senza più gli infissi e i segni, ben evidenti, dei numerosi incendi – ben 9, tutti dolosi – appiccati negli ultimi mesi.


Approfondisci di più l’argomento acquistando a 0.99 euro la copia digitale de L’Eco di Bergamo del 13 settembre 2018

© RIPRODUZIONE RISERVATA